Sassari, dodicenne violentata da un ragazzino dopo una festa

Il racconto choc della giovanissima davanti al giudice del tribunale dei minori

SASSARI. «Quella sera avevamo bevuto entrambi, c’eravamo conosciuti davanti al locale dove io ero andata per trascorrere la serata con le mie amiche e a un certo punto ci siamo baciati. Poi siamo andati nel parco vicino al bar, dove c’erano anche altri ragazzi, e lui ha mi ha costretto ad avere un rapporto sessuale».

Ha confermato le accuse davanti al giudice Maria Gabriella Pinna del tribunale dei minori e agli esperti del Glamm, il Gruppo di lavoro sugli abusi e maltrattamenti sui minori di San Camillo, la 12enne di un paese della provincia di Sassari che due mesi fa aveva raccontato ai genitori di essere stata violentata da un ragazzo di 5 anni più grande, conosciuto in un noto locale di un centro turistico non lontano da Sassari. Dopo il racconto choc i genitori della ragazzina si erano rivolti ai carabinieri del paese in cui si trova il locale molto frequentato dai giovani della zona.

Articolo completo nel giornale in edicola e nella sua versione digitale


 

 

WsStaticBoxes WsStaticBoxes