Sassari, non si ferma all'alt e si schianta all'incrocio

Sassarese di 53 anni in fuga dopo essere stato rilevato con il telelaser. Secondo fatto grave in pochi giorni sulla Buddi Buddi

SASSARI. Non si è fermato all'alt dell'agente, al posto di controllo della polizia locale che lo aveva immortalato con il telelaser mentre transitava sulla Buddi Buddi a oltre 100 chilometri orari e circa duecento metri più avanti è rimasto coinvolto in un incidente, all'incrocio tra via Sette Fratelli e via Ortobene. La fuga dell'uomo - un sassarese di 53 anni - è durata quindi poco: nello scontro è rimasto ferito insieme al conducente dell'altra auto, entrambi sono stati soccorsi e trasportati in ospedale a bordo di una ambulanza del 118 dopo le prime cure ricevute sul posto. Le condizioni dei feriti non sono particolarmente gravi, al pronto soccorso sono stati registrati con codice giallo.

L'episodio si è verificato poco prima delle 18. Sulla Buddi era attiva una postazione di controllo della polizia locale impegnata nella campagna "trasparenza" per il rilevamento della velocità dei mezzi i transito sulla Buddi Buddi, una delle strade più pericolose e dove - sia automobilisti che motociclisti - si registrano un numero elevato di infrazioni legate al mancato riuspetto del limite di velocità.A un certo punto gli agenti avrebbero "selezionato" a distanza l'arrivo di una Ford Focus a una velocità nettamente superiore rispetto al limite di 50, praticamente procedeva a oltre 100 chilometri orari (più del doppio). Una infrazione che - oltre la sanzione - prevede il ritiro immediato della patente.L

'agente ha intimato l'alt ma il conducente anzichè fermarsi ha accelerato e ha proseguito la marcia dandosi alla fuga. Poco più avanti (circa 200 metri) però l'imprevisto: la Ford Focus, in prossimità dell'incrocio, finisce contro una Opel Sw: impatto violentissimo, le auto gravemente danneggiate e i due conducenti (il primo di 53 anni e il secondo di 45) feriti. Sul posto sono arrivati gli agenti della polizia locale (in fondo erano lì a breve distanza) che hanno fatto scattare l'allarme per i soccorsi.

L'automobilista in fuga è stato identificato e affidato agli operatori del 118 che lo hanno trasportato in ospedale a bordo di una ambulanza (stessa cosa per l'altro automobilista rimasto coinvolto nell'incidente). Sullo schianto all'incrocio tra via Sette Fratelli e via Ortobene sono ora in corso le verifiche per accertare esattamente la dinamica e stabilire le responsabilità.

L'episodio di ieri sera ripropone, purtroppo, la pericolosità di quella strada scelta dal Comando della polizia locale per gli accertamenti con il telelaser che consente di "selezionare" il veicolo interessato nella fase di avvicinamento e nel pieno sviluppo della velocità.Dalle prime giornate sono arrivate solo conferme sull'attitudine di molti automobilisti e motociclisti a non rispettare i limiti di velocità. La polizia locale proprio di recente ha reso noto uno degli episodi più eclatanti, solo l'ultimo in ordine di tempo: un motociclista sassarese di 22 anni, neopatentato, che è stato rilevato con il telelaser mentre sfrecciava sulla Buddi Buddi (nella parte iniziale, dove sono presenti numerose abitazioni e attraversamenti pedonali) a 142 chilometri orari (90 oltre il limite consentito). Per lui patente ritirata, 20 punti cancellati in un solo colpo e sanzione di 845 euro. La campagna della polizia locale è stata avviata da giorni e sta interessando le strade urbane ed extraurbane che nel 2021 hanno registrato il più alto numero di incidenti. (g.baz.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes