In piazza d’Italia il sangue si dona “Goccia su goccia”

Il 9 e il 10 novembre Avis e studenti di Medicina chiamano a raccolta i cittadini L’iniziativa sarà affiancata anche quest’anno alla “Giornata della prevenzione”

SASSARI. Ritorna in piazza d’Italia “Goccia su Goccia”, un’iniziativa del Sism per la sensibilizzazione sulla donazione di sangue. L’appuntamento è per martedì 9 e mercoledì 10 novembre dalle ore 8.30 alle 13 quando gli studenti del Segretariato italiano studenti in Medicina torneranno a farsi sentire con la consueta iniziativa autunnale che anche quest’anno è affiancata alla Giornata della prevenzione.

I progetti sono stati resi possibili grazie all’Avis provinciale di Sassari che oltre al supporto logistico garantito per la realizzazione della manifestazione, metterà a disposizione due autoemoteche con il personale sanitario in piazza d’Italia a chiunque vorrà donare il sangue. «Ai donatori – annuncia l’Avis – sarà recapitato a domicilio il referto con le analisi tramite la sede comunale di Sassari». Grazie all’Admo (associazione donatori midollo osseo) di Sassari, anche quest’anno durante le giornate sarà possibile effettuare la tipizzazione finalizzata alla donazione del midollo osseo.

Inoltre, vista la vicinanza con il “World Diabetes Day” saranno presenti dei banchetti informativi per la sensibilizzazione e per il calcolo della probabilità di sviluppare il diabete. Infine, in occasione del “Movember” saranno presenti ulteriori banchetti che forniranno tutte le informazioni relative al tumore alla prostata e al testicolo.

La manifestazione “Goccia su goccia” si svolge nelle sedi locali, con la collaborazione dei centri trasfusionali e delle associazioni di volontariato presenti sul territorio, in due edizioni annuali, in autunno (ottobre o novembre) e in primavera (maggio). L’idea di proporre una o più giornate di sensibilizzazione all’interno delle facoltà di Medicina nasce dalla consapevolezza dell’importanza della donazione del sangue e dalla constatazione della scarsa informazione dello studente di Medicina su pratiche e modalità del prelievo di sangue, sui criteri di selezione del donatore, sul percorso di una sacca di sangue (dalla donazione alla trasfusione) e sui dati statistici delle trasfusioni.

Obiettivo primario è riportare l’attenzione sul tema cercando di far diventare la donazione di sangue o di emocomponenti (plasma o piastrine) un gesto abitudinario e consapevole nella vita dello studente e del cittadino.

Le sfide per il futuro di questa importantissima iniziativa sono l’organizzazione di corsi elettivi per gli studenti e, con l’obiettivo di allargare il target alla popolazione, l’organizzazione di campagne mediatiche soprattutto attraverso manifesti e video e lezioni interattive nelle scuole. Tutti strumenti utili per sensibilizzare la popolazione giovane e adulta sulla necessità di donare il sangue a garanzia della salute di tutti. (r.cr.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes