Lirio Abbate incontra i detenuti per presentare il suo ultimo libro

SASSARI. Un ex poliziotto. Omicidi eccellenti e stragi di mafia. Una donna legata a Gladio. Un mistero che dura da trent’anni. È la vicenda narrata da Lirio Abbate nel suo ultimo libro “Faccia da...

SASSARI. Un ex poliziotto. Omicidi eccellenti e stragi di mafia. Una donna legata a Gladio. Un mistero che dura da trent’anni. È la vicenda narrata da Lirio Abbate nel suo ultimo libro “Faccia da mostro”, pubblicato da Rizzoli, che il giornalista dell’Espresso presenterà lunedì mattina nel Teatro della Casa Circondariale di Sassari in un incontro coi detenuti che vedrà anche la partecipazione degli studenti della facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Sassari.

Nel pomeriggio, alle 16, invece Lirio Abbate sarà ospite della libreria Koinè in via Roma per un firmacopie (è necessaria la prenotazione).

Lirio Abbate, siciliano, è vicedirettore de “L’Espresso”. Si occupa prevalentemente di attualità, ed è autore di esclusive inchieste su corruzione e mafie. Scrive per il cinema e la televisione. Reporters sans frontières lo ha inserito fra i «100 eroi dell’informazione» nel mondo. Da sempre impegnato nella lotta alla mafia con le sue inchieste, in questo libro riesce invece in un’atmosfera quasi da romanzo a ricostruire tutti i misteri dietro questa storia terribilmente vera e documentata.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes