Tissi, tributi comunali invariati

L’assemblea civica approva le linee guida del bilancio: servizi garantiti e senza nessun aumento

TISSI. Nessun aumento sui cittadini e servizi garantiti senza pesare sulle tasche dei tissesi. La pressione fiscale resterà tra le più basse in provincia: quindi rimangono invariate le tariffe Tasi-Imu-Tari, massima equità del prelievo, sostegno alle imprese locali, interventi sullo stato sociale per tutelare le famiglie in difficoltà a causa della crisi economica, mantenimento della qualità dei servizi sociali, educativi, sanitari, cultura, scuola. Sono le linee che qualificano il bilancio approvato a maggioranza dal consiglio comunale di Tissi (l’opposizione non era in aula al momento del voto). «Efficienza, efficacia, economicità sono le tracce del nuovo bilancio – spiegano il primo cittadino Gian Maria Budroni e l’assessore Domenico Masia –. Questo esprime con chiarezza la programmazione e gli obiettivi che ci siamo prefissati; vuol dire affrontare il nuovo anno in maniera programmata, strutturata e snella dato che progetti e interventi in cantiere hanno già la necessaria copertura finanziaria; significa raggiungere gli obiettivi che l’amministrazione si è preposta, nell’interesse dei cittadini, in maniera più celere e tempestiva, sinonimo di efficienza e buona gestione amministrativa. Significa inoltre avere uno strumento indispensabile per lavorare con continuità al programma e alla spesa delle risorse».

Il bilancio approvato – illustrato dal consigliere Piergiorgio Chessa – prevede nella parte dedicata ai Llavori pubblici opere strategiche già finanziate come l’efficientamento della scuola dell’infanzia (115mila euro ai quali andranno sommati ulteriori 54mila euro); la realizzazione della rotatoria sull’asse Via Pertini-SP3 con 250mila euro; completamento del fotovoltaico sulla copertura della pensilina in legno del piazzale Milite Ignoto e installazione di una pensilina per la sosta Bus; riqualificazione di via Roma tramite la realizzazione di una nuova condotta delle acque meteoriche; rifacimento di marciapiedi con realizzazione di nuove aiuole e piantumazione di alberi per un totale di 700mila euro; inizio dei lavori per la realizzazione campo sportivo di calcio con manto in erba sintetica di via Caduti di Superga; efficientamento dell’illuminazione pubblica e delle strutture pubbliche con lampade a Led; restauro della chiesa di Santa Anastasia, 150mila euro; realizzazione di due attraversamenti pedonali rialzati nelle vie Italia e Brigata Sassari; realizzazione di nuova condotta delle acque meteoriche su via Caduti di Superga-via Garibaldi, via Municipale e via Marconi per un totale di 800mila euro; è stata effettuata la richiesta di concessione degli incentivi al Gse per intervento di efficientamento dell’edificio scolastico per 588mila euro; completamento del cimitero per 88mila euro. Inizieranno, inoltre, gli interventi di bitumazione su diverse strade urbane e rurali con sistemazione delle strade con maggiori criticità.

Sono appena iniziati i lavori di realizzazione di un percorso fitness e palestra all’aperto per € 56.000 in Via Einaudi, la realizzazione di un centro sportivo che include campo da tennis, campo polivalente e corpo spogliatoi in via Caduti di Superga per € 500mila euro. «Voglio dire grazie al nostro servizio finanziario – ha concluso il sindaco Budroni – e a tutti coloro che hanno concorso per la stesura entro i tempi previsti del bilancio». (r.cr.)



WsStaticBoxes WsStaticBoxes