Il rilancio passa anche dalla sicurezza

Oltre 700 gli immobili verificati dalla polizia locale nel 2021

SASSARI. Uno dei passi fondamentali per far riprendere a correre il centro storico è quello di riportare legalità e decoro dentro il cuore malato della città.

Per farlo serve un delicato mix di controllo del territorio, anche dal punto di vista amministrativo. E nel 2021, dopo la pausa imposta dal lockdown, è ripartita anche la mappatura del centro storico da parte della polizia locale. Sono stati controllati oltre 700 immobili per verificare che i contratti di affitto fossero regolari, che gli appartamenti fossero agibili e abitabili e che i residenti avessero i documenti in regola.

Di grande importanza anche l’istituzione di un nucleo di prossimità e stazione mobile in Corso Vittorio Emanuele, operativo da dicembre 2020.

Nel corso del 2021 gli agenti del nucleo, guidati dal comandante Gianni Serra, hanno fatto 495 interventi riguardanti il codice della strada, con 1117 sanzioni, 69 interventi inerenti il disagio sociale, 143 il decoro urbano, 7 l’infortunistica e 19 il commercio.

Hanno gestito 17 manifestazioni e risposto a 1601 richieste di informazioni. Gli atti di polizia giudiziaria sono stati 11, 54 le relazioni di servizio, 72 le segnalazioni, 240 gli interventi relativi alla sicurezza urbana e 152 alla viabilità scolastica, 1 sul suolo pubblico. Numeri che danno conto di un’attività intensa quanto necessaria, in una zona della città ricca di problematiche e opportunità, dalla cui rinascita Sassari non può prescindere. (g.bua)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes