sassari
cronaca

Il vento porta via barche e pontile

Tula. La Canottieri Elettra dovrà sospendere l’attività per i bambini. Danni anche a Ozieri


23 febbraio 2022 di Barbara Mastino e Francesco Squintu


OZIERI. Ha causato vari danni tra Ozieri e i Comuni limitrofi il forte vento abbattutosi nel territorio lunedì sera. Danni per fortuna di lieve entità, ma che hanno richiesto comunque un massiccio intervento da parte delle forze di soccorso. Nessun problema per persone e animali, ma i rischi sono stati parecchi e hanno richiesto lavori di ripristino anche lunghi.

Ne è un esempio il grosso albero caduto a Ozieri nella strada verso San Nicola in zona Su Padru, poco di fronte alle scuderie del Dipartimento Incremento Ippico. Il grosso tronco con le sue fronde è venuto giù intorno alle 18 e subito dopo le segnalazioni degli automobilisti sono intervenuti sul posto i vigili del fuoco e la Polizia municipale per le operazioni di soccorso. Le operazioni di taglio e bonifica sono state affidate a una ditta locale, che lunedì sera ha operato per oltre un’ora per liberare la strada e ieri mattina ha terminato i lavori portando via gli ultimi resti del pesante albero.

Altri alberi sono caduti a Ozieri in vari punti, e su tutte le casistiche sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento locale. Sono stati segnalati casi nel cimitero comunale (dove per la verità sarebbero necessarie molte operazioni di messa in sicurezza di alberi): qui si sono verificati vari danni anche alle tombe ed è stato necessario abbattere alcuni cipressi - e vari altri lungo la provinciale tra Chilivani e Mores, dove si è anche verificato un incidente automobilistico lungo la provinciale da Ardara ma di lieve entità. Un albero è caduto anche in zona Fraigas, mentre nel centro abitato è stata segnala una gronda pericolante in via Togliatti.

Tra i disastri che il vento impetuoso ha lasciato sul campo nelle ventiquattrore appena passate c’è anche quello subito dalla Canottieri Tula Elettra Asd che ha avuto l’amara sorpresa di trovare sulle sponde del lago Coghinas, otto barche e il pontile completamente distrutti. Nonostante gli allerta diramati dalla protezione civile e rilanciati anche dall’amministrazione comunale tulese, nessuno poteva pensare che il vento potesse avere tanta forza da incunearsi nelle strutture della società e addirittura ribaltare le imbarcazioni danneggiandole irrimediabilmente, ma purtroppo ai dirigenti della società sportiva non è rimasto altro che contare i danni che oltretutto bloccheranno l’attività iniziata nel 1992. «Per i nostri trent'anni volevano raccontarvi tante belle cose, volevamo condividere con tutti voi eventi ed episodi della nostra associazione, volevamo fare tanto e tanto altro ma è bastato un pomeriggio ventoso, troppo ventoso a darci un freno, improvvisamente e bruscamente», hanno scritto sconsolati su Facebook i dirigenti, ma quel che fa più male è che ad essere colpite sono barche da canottaggio per bambini i quali non potranno proseguire la loro attività. La Canottieri Elettra a Tula è una bella realtà che stimola la pratica sportiva dei piccoli atleti ma non opera anche nel campo della ginnastica per tutti e nell’avviamento allo sport. «Ancora sbalorditi e sconvolti non sappiamo come affronteremo questo ennesimo disastro, - hanno concluso nel messaggio – e come potremo riprendere dopo l'ennesimo colpo al patrimonio, alla vita e al cuore dell'associazione».

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.