sassari
cronaca

Mezzo milione di euro per i tre asili comunali

Arrivano i fondi regionali del piano Iscol@ che renderanno gli edifici più sicuri Presto il bando per dotare gli istituti di riserve idriche ed eseguire altri interventi


08 giugno 2022 di Gavino Masia


PORTO TORRES. Arrivano finalmente i fondi per riqualificare gli asili comunali. L’amministrazione si è infatti aggiudicata un finanziamento di 450mila euro dal Piano straordinario di edilizia scolastica Iscol@ per lavori di adeguamento strutturale e igienico sanitario nelle tre scuole dell'infanzia. Si tratta della scuola Gabriel in viale delle Vigne, della “Filippo Figari” in via Balai e della Siotto Pintor nel Villaggio Verde. Con il cofinanziamento dell’amministrazione comunale, inoltre, il totale dell'intervento ammonterà a circa 560mila euro.

I progetti sono stati finanziati dalla Regione attraverso il “Fondo nazionale per il Sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita sino ai sei anni”. Si tratta di un capitolo di spesa che privilegia gli interventi di ristrutturazione edilizia, restauro e risanamento conservativo, riqualificazione, funzionale ed estetica, messa in sicurezza meccanica e in caso d'incendio, risparmio energetico e fruibilità di stabili. L'esecutivo guidato dal sindaco Massimo Mulas aveva risposto al bando presentando tre schede e nelle prossime settimane sarà definito il cronoprogramma delle opere che probabilmente seguirà lo schema seguito per precedenti e analoghi interventi di manutenzione fatti nelle scuole.

Si parte dagli interventi di tipo statico e si proseguirà con l'efficientamento energetico e le manutenzioni varie. E nel prossimo anno scolastico le tre scuole dell’infanzia si presenteranno in una veste nuova e più accogliente per bambini e insegnanti.

Nelle prossime settimane sarà intanto pubblicato il bando per dotare tutte le scuole cittadine di serbatoi idrici. A fine gennaio e a metà febbraio sono passati in giunta i due progetti definitivi-esecutivi per migliorare le condizioni igienico sanitarie dei plessi scolastici proprio attraverso l’installazione di sistemi di pressurizzazione con riserva idrica: ai 250mila euro previsti dal primo stanziamento sono stati aggiunti 40mila euro. Tutto questo per sopperire ai sempre più frequenti disservizi idrici registrati in città. È prevista per ciascuna scuola la fornitura e installazione, anche utilizzando gli eventuali serbatoi esistenti,di un sistema di approvvigionamento con cisterna e autoclave dimensionati.

Nell'ambito dello stesso stanziamento sono inoltre programmate opere edili riguardanti il rifacimento dell’impermeabilizzazione del tetto di alcune palestre e la sistemazione di cornicioni e facciate di due edifici. «Da quando ci siamo insediati è partita una grande stagione di interventi sulle scuole cittadine – affermano il sindaco Massimo Mulas e l’assessora alla Pubblica istruzione Simona Fois – che hanno interessato gli istituti di ogni ordine e grado. La qualità dell’offerta scolastica parte dall’efficienza delle strutture: la consideriamo una opportunità e perciò stiamo lavorando anche per utilizzare i fondi del Pnrr per poter raggiungere lo scopo».

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.