sassari
cronaca

Eurodesk chiama i giovani all’estero

Oggi a Bono due conferenze con l’èquipe dell’agenzia in vista dei prossimi incontri nelle scuole di tutto il distretto del Plus


10 marzo 2022 di Barbara Mastino


BONO. Primi appuntamenti in presenza, dopo due anni di attività in remoto, per l’agenzia Eurodesk per la mobilità europea promossa nel distretto sanitario di Ozieri dal servizio App. Giovani del centro per la famiglia Lares del Plus.

Dopo le riunioni tra gli operatori sociali, amministratori e portatori di interesse, tenutesi a Bono, Esporlatu, Pattada e Mores, oggi l’équipe sarà a Bono nell’istituto di istruzione secondaria Segni dove dalle 9 si svolgeranno due conferenze sul tema “Europa in Progress”. L’obiettivo finale, come spiegano dal Lares, è quello di organizzare nei 16 Comuni del distretto, da marzo a maggio, una serie di incontri volti all’informazione, alla promozione e all’orientamento dei giovani, sulle opportunità di mobilità educativa transnazionale e sui programmi a favore della gioventù finanziati dall’ Unione Europea.

Nell’occasione saranno illustrati i programmi Europei Erasmus+ e Corpo Europeo di Solidarietà «con l’obiettivo di fornire ai giovani partecipanti una conoscenza generale sulle opportunità concrete a cui possono partecipare, anche in termini di progettazione locale, con un focus sugli scambi di giovani, le attività di partecipazione giovanile, DiscoverEu e i progetti di volontariato ESc, attraverso una metodologia dinamica e non formale finalizzata ad una concreta ed interessata partecipazione dei giovani presenti».

Le conferenze, dal titolo “Europa in Progress”, rivolte ai giovani di età compresa tra i 14 e i 30 anni, si svolgeranno nelle scuole superiori, in orario scolastico, come nel caso dell’appuntamento di oggi a Bono sia nei Comuni del distretto, in orario extrascolastico. Le prime manifestazioni di interesse si sono registrate negli incontri precedenti, dai quali è emersa la condivisione delle difficoltà di coinvolgimento dei giovani alle iniziative promosse a livello comunale e l’esigenza di individuare strategie di partecipazione attiva degli stessi che ha appunto fatto optare per un fattivo coinvolgimento degli istituti scolastici.

Le altre iniziative sono in fase di calendarizzazione, e a breve il programma completo sarà pubblicato su www.centrofamiglialares.it, nei siti di ciascun Comune e in tutti i canali social del Lares.

«L’auspicio – dicono gli operatori dell’equipe App.Giovani – é che queste opportunità possano davvero arrivare ai giovani, aprendoli a nuove esperienze di vita, importantissime dal punto di vista umano ed indispensabili da quello professionale, affinchè possano sentirsi cittadini attivi e glocal, sempre più europei e consapevoli di se stessi e delle proprie risorse”.

Per informazioni chiamare il numero 3756303289 o mandare una mail a centrolares@gmail.com.



Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.