La Nuova Sardegna

Sassari

A Sedini

Valledoria, domenica di trekking a cavallo per ricordare Martina

di Mario Bonu
Martina Berluti
Martina Berluti

La giovane amazzone era scomparsa ad agosto

12 gennaio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari Nessuno scorda Martina Berluti, la giovanissima amazzone prematuramente scomparsa lo scorso agosto in seguito a una caduta da cavallo. Il suo ricordo è sempre vivo tra i familiari in primis, tra gli amici dell’Endurance Team del Golfo tra i cavalieri che la conobbero e tutti coloro che le volevano bene. Moltissimi, come si è avuto modo di appurare dopo la tragedia.

Ed è per questo che, ricordando la grande passione di Martina per i cavalli, insieme ai meriti sportivi, è stato organizzato per domenica 15, a Valledoria, un trekking a cavallo, cui parteciperanno appassionati provenienti da ogni parte della Sardegna.

L’iniziativa è del River Ranch asd di Littigheddu che si trova nell’agro di Sedini, e dell’Endurance Team del Golfo di Porto Torres, nelle cui fila Martina praticava l’attività sportiva. La partenza del trekking è fissata per le 9.30, da San Piero a Mare. I cavalieri affronteranno un percorso di circa trenta chilometri nell’agro di Valledoria e dintorni, e si ritroveranno per il pranzo al ristorante La Vela.

Il trekking di domenica sarà anche l’occasione per la presentazione dell’ippovia che sarà poi il percorso di una gara di endurance che si terrà il 12 febbraio, e che sarà anch’essa intitolata alla giovane amazzone.

Martina Berluti, 17 anni, studentessa al Liceo Scientifico di Sassari, era scomparsa il 27 agosto dello scorso anno, dopo essere caduta dal suo cavallo “Amore”. La giovane ormai non era semplicemente una promessa dell’endurance, ma molto di più considerato che aveva già ottenuto importanti risultati, fra cui la vittoria in un campionato italiano. Quel terribile 24 agosto 2022 si stava allenando, nelle stradine della Nurra, non lontana dalla sede dell’Endurance Team del Golfo di Costantino Sanna, che era il suo club di appartenenza. Era in sella al suo cavallo, cui era legata da una profonda intesa, proprio in vista del campionato del mondo giovani cavalli. Per una scivolata improvvisa, l’animale era caduto travolgendola. Immediatamente soccorsa, la ragazza era stata ricoverata in rianimazione e aveva combattuto per qualche giorno la sua battaglia per la vita. Purtroppo, però, l’aveva persa qualche giorno dopo, il 27, a causa delle gravissime lesioni riportate nell’incidente.

La scomparsa di Martina, una giovane dal carattere aperto e solare, aveva gettato nella disperazione i familiari – il papà Davide, la mamma Maria, la sorella Aurora – i suoi amici e colleghi dell’Endurance Team del Golfo, i suoi compagni di scuola, e tutti coloro che la conoscevano. A testimonianza della grande impressione che aveva destato la scomparsa di Martina, i genitori, qualche settimana dopo, erano stati ricevuti da papa Francesco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

In Primo Piano
L’emergenza

Ortopedie chiuse: tutti i pazienti si riversano nei pronto soccorso di Sassari e Cagliari

di Luigi Soriga
Le nostre iniziative