La Nuova Sardegna

Sassari

Il progetto

Ambiente, a Sassari la rassegna "Sostenibilità d’autunno” tra incontri, buone pratiche e laboratori


	Nella foto il lago di Baratz
Nella foto il lago di Baratz

Le iniziative promosse dal Comune prenderanno il via il 18 novembre

07 novembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari Tutto pronto in città per la nuova edizione della rassegna “Sostenibilità d’autunno”, in programma dal 18 novembre e ideata e promossa dal settore Ambiente e Verde pubblico del Comune di Sassari. Cinque appuntamenti per dialogare, ascoltare e ragionare su come concretamente si possa vivere in maniera più responsabile nei confronti dell’ambiente.

Due sono gli appuntamenti dedicati al clima, durante i quali si dialogherà sulle prospettive di mutamento e adattamento al clima che cambia. Il 30 novembre, nei locali di largo Infermeria San Pietro a partire dalle 17.30, sarà presentato il nuovo profilo climatico di Sassari e i possibili scenari di cambiamento che si possono instaurare anche sulla città. Nella serata del 5 dicembre, nella biblioteca comunale di piazza Tola alle 17.30, ci sarà invece l’occasione di affrontare un percorso di racconti e letture sui cambiamenti climatici. Due iniziative che rappresentano la prima parte di un insieme più articolato di interventi promossi e finanziati dal ministero dell'Ambiente.

«Impegnarsi per un mondo più sostenibile vuol dire anche mettersi in gioco e agire»: con questo spirito sono state invece progettate le iniziative promosse dal Ceas Lago Baratz e dedicate ai giovani cittadini di Sassari, ma anche agli adulti che ancora hanno il desiderio di lasciarsi coinvolgere. Due laboratori, il 18 novembre e il 16 dicembre, ai quali sarà possibile iscriversi: la costruzione di piccole mangiatoie per aiutare gli uccelli nel periodo invernale e la realizzazione di decori natalizi con materiali di riciclo.

Il 21 novembre si celebra poi la Giornata nazionale degli alberi. Per l’occasione nel quartiere di Li Punti, alle 15.30 all’interno del Parco della Solidarietà, saranno quindi piantati 100 nuovi alberi dedicati ai bambini nati nell’anno 2022. 

«Un approccio integrato a diverse attività per porre l'attenzione sulle sfide che le città e le comunità sono chiamate ad affrontare in materia ambientale – evidenza l’assessore all’Ambiente Antonello Sassu –, che si basa su azioni concrete ma anche su iniziative di educazione e sensibilizzazione. Coinvolgere la comunità è il ruolo fondamentale dell'amministrazione per costruire o migliorare la consapevolezza e la comprensione delle vulnerabilità e dei rischi ma anche delle opportunità che l'ambiente offre».

«Adattamento ai mutamenti del clima, tutela della biodiversità, miglioramento del verde urbano sono solo alcuni degli aspetti che il settore Ambiente e Verde pubblico affronta ogni giorno – ricorda la dirigente Marge Cannas – e ci auguriamo che in tanti scelgano di partecipare a questi incontri». Tutte le informazioni di dettaglio sui singoli eventi saranno comunicate volta per volta sul sito web del Comune e sui suoi canali social.

In Primo Piano
Lo choc

Sassari, maxi bolletta da mezzo milione: Abbanoa pignora i conti correnti

di Davide Pinna
Le nostre iniziative