La Nuova Sardegna

Sassari

Ambiente

Sassari, 400 alunni alla festa dell’albero del Canopoleno

Sassari, 400 alunni alla festa dell’albero del Canopoleno

Durante l’iniziativa promossa da Legambiente sono stati piantati un noce, un nocciolo e un mandorlo

23 novembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari Successo per la Festa dell’albero che ha coinvolto 400 bambini e ragazzi della scuola primaria e secondaria di primo grado del Canopoleno. L’iniziativa è stata organizzata da Legambiente insieme all'Associazione studenti del dipartimento di Agraria, all’associazione culturale studentesca Demetra e allo stesso convitto nazionale Canopoleno.

«È stata davvero una grande festa nella quale i giovani studenti della scuola sassarese – spiegano dal convitto – hanno colto in pieno il significato di una giornata dedicata all’ambiente, alla sua tutela e al rispetto, con un occhio al futuro del nostro pianeta. Che passa da una coscienza diffusa e da gesti semplici ma significativi come piantare un albero».

Al Canopoleno ne sono stati messi a dimora tre: un noce, un nocciolo e un mandorlo. «Le nostre azioni mirano proprio a questo – commenta il rettore del Canopoleno, Stefano Manca -. Ad accrescere la sensibilità dei nostri allievi, dalla primaria fino ai licei, rispetto a temi di assoluta rilevanza per la collettività, con attività che rafforzano il loro senso critico e la presa di coscienza su temi che li vedono coinvolti in prima persona». 

Nella giornata dedicata all’albero, e più in generale ad uno sviluppo corretto e sostenibile, sono stati numerosi e appassionati gli interventi dei giovani allievi coinvolti dai loro insegnanti ed educatori. «Questo dimostra – concludono dalla scuola – che preservare l’ambiente rappresenta un argomento capace di coinvolgere tutti nell’interesse comune. E che soprattutto ogni azione capace di sviluppare questo tipo di sensibilità è un investimento per il futuro».

Elezioni regionali 2024
Il voto

Elezioni regionali, i dati sull’affluenza alle 12: 18,4 per cento

Le nostre iniziative