La Nuova Sardegna

Sassari

L’evento

Tutti a pranzo con la sassareseria con il Weekend dei Gusti 2023

Sassari menù tipici della cucina sassarese
Sassari menù tipici della cucina sassarese

Piatti tipici accompagnati da musica sassarese in giro per circoli e locali del centro storico

15 dicembre 2023
4 MINUTI DI LETTURA





Sassari Manca poco all’appuntamento tanto atteso del Weekend dei Gusti 2023, con l’evento itinerante nel cuore della città che cambia la classica formula serale e dà appuntamento a fine mattinata con “A pranzo con la sassareseria”. Piatti tipici accompagnati da musica sassarese in giro per circoli e locali del centro storico, dove con il carnet (15 euro) acquistabile in tutti i punti di degustazione, si potranno scegliere 5 piatti e un calice di vino.

Il viaggio gastronomico inizia a mezzogiorno con un percorso che solca il cuore della città passando per le vie e i vicoli centro storico, accompagnato dalla musica di Zeppara, Sassari Vecciu, Dino Nurra Band, Sors'Amigos, Ammenti Passaddi e Lu Monti.  

La mappa del gusto segnala Fave a ribisari, che si potranno gustare nel circolo La Botte (via La Cona 6) e al Bar Leone (via Rosello 48); Minestra di lintizza da Mangio da Nonna (via Università 21); Panino con carne di cavallo da Trent’Abi (via Turritana 30); Fagioli e salsiccia al  Club degli Amici (Piazza Tola); Melanzane alla sassarese  al Circolo Ristretto (via Lamarmora 50).  
Il Panificio Lievito madre (via Rosello 50) proporrà la sua Zuppa di cipolle mentre al Bar Ducale ( via Santa Caterina 29), si potrà gustare Ciogga e patatu; al circolo  San Cristoforo (Corso V. Emanuele 113) la Zuppa di lenticchie e porcini, e al  Bar 155 (Corso V. Emanuele 182) il Tatalliu con olive. Ottime Fave e lardo si potranno mangiare da John (Corso V. Emanuele 192,); la Ceciata al Copacabana (via Gazometro 23); e la Coratella con le olive alla Stanga (via Gavino Pittalis 10) e il vino moscato della Divinoteca, in via Sant’Apollinare 65.
Informazioni e prenotazioni allo 079 278 275 associazionetaribari@gmail.com

Come ormai da tradizione, il Weekend dei Gusti - organizzato dall’Associazione Taribari con il patrocinio e il contributo dell’assessorato al Turismo della Regione Sardegna e del progetto Salude & Trigu della Camera di Commercio di Sassari e in collaborazione con Fenalc (Federazione Nazionale Liberi Circoli) -  è anche proposta esperienziale con i suoi Laboratori del Gusto, Creativi e Artigianali, che in questa 16ª edizione sono ospitati fra le cucine dell’hotel Vittorio Emanuele e lo Spazio coworking del Quod Design, per celebrare i piatti tipici e le arti e i mestieri.

Dopo quelli dedicati alla lavorazione della ceramica con Viola Cusimano, alla lavorazione della pasta sintetica con Chiara Curreli e alla realizzazione dei Lego con il Centro Zoe, da domani (14 dicembre), è il momento di mettere le mani in pasta sotto la guida della maestra Gianfranca Dettori che svelerà i segreti di Culurgiones e Lorighittas (alle 15:30), e delle Copulette artistiche (15 dicembre alle 15:30). Sempre il 15 dicembre da Tola’s (Piazza Tola, alle 17:30) il forno sarà pronto per il laboratorio della Fainè, anche questa da preparare, cucinare e gustare. E ancora, La pasta fresca con Vannisa Biggio e Maria Antonietta Mazzone (16 dicembre, alle 11) il Cascà, il cous cous della tradizione carlofortina, con la maestra Vannisa Biggio (alle 15:30); Sa Panada Lab, per scoprire con la maestra Maria Antonietta Mazzone la storia e i segreti di questa antichissima deliziosa pasta ripiena (17 dicembre, alle 10.30), per chiudere con Coriccheddos, i dolci gioiello della tradizione, con la maestra Gianfranca Dettori (17 dicembre, alle 15:30). Ci sarà anche la possibilità di prendere parte alle esperienze creative di riciclo e riuso con Upcycling di indumenti e tessuto, crea la tua tovaglietta e decorazione, di Frida e Silvia Macina (15 dicembre); con il maestro Adriano Concas che realizzerà le tradizionali rotelle per la decorazione della pasta fresca (16 dicembre).  Per piccoli artisti gastronomici ci sarà Arte sotto i piatti Lab, con La Tribù Art Studio 16 dicembre-Via Turritana, Sassari). Si chiude il 18 dicembre con Maschera, progetto artistico-teatrale a cura di Chiara Murru e Ruben Mureddu, con la realizzazione di una maschera con materiali di vario genere: un’esperienza ludico-espressiva che unisce le arti visive e plastiche al teatro.
I posti per prendere parte ai laboratori sono limitati e per partecipare è necessario iscriversi attraverso il sito dell’Associazione Taribari, www.weekenddeigusti.it o attraverso le pagine social Weekend dei Gusti, dove saranno disponibili tutte le informazioni sul programma e sul costo di partecipazione a ciascun laboratorio o evento.

In Primo Piano
Corpo forestale

Incendi, 10 roghi da nord a sud: preoccupano Usellus e Calangianus

Le nostre iniziative