La Nuova Sardegna

Sassari

In tribunale

Massacrò i suoceri a Porto Torres, disposta la perizia psichiatrica per Fulvio Baule

di Luca Fiori
Massacrò i suoceri a Porto Torres, disposta la perizia psichiatrica per Fulvio Baule

La decisione della corte d’assise di Sassari per accertare se l’uomo fosse capace di intendere e di volere

30 gennaio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Sassari La corte d’assise di Sassari ha disposto stamattina, 30 gennaio, la perizia psichiatrica per accertare se Fulvio Baule fosse capace di intendere e di volere al momento del massacro dei suoceri a Porto Torres a febbraio del 2022. L’incarico allo psichiatra Paolo Milia, verrà conferito nel corso dell’udienza del 5 febbraio.

I fatti risalgono alla sera del 26 febbraio di due anni fa, quando dopo aver litigato per strada con la moglie Ilaria davanti al palazzo dove lei abitava con i genitori a Porto Torres, Baule prese un'ascia dal portabagagli della sua auto e colpì alla testa prima il suocero, uccidendolo sul colpo, poi la moglie e infine la suocera, che morì in ospedale dopo un mese di coma. La moglie restò gravemente ferita. L'uomo scappò abbandonando per strada i due figli gemelli di un anno che avevano assistito alla strage, per poi costituirsi poco dopo ai carabinieri di Porto Torres.

Stamattina nel corso dell’udienza sono stati sentiti una cugina dell’imputato, l’avvocato che segui la coppia durante la separazione e lo psicoterapeuta che lì incontrò due volte durante un iniziale percorso di coppia. Tutti hanno confermato la tensione tra Baule e la moglie per la gestione due bambini.

Elezioni regionali 2024
Dopo il voto

Elezioni regionali, il centrodestra ancora spera nel ribaltone

Le nostre iniziative