La Nuova Sardegna

Sassari

Provvedimento del questore

Bonorva, Daspo urbano al gestore di un bar: per due anni non potrà entrare negli altri locali del paese

Bonorva, Daspo urbano al gestore di un bar: per due anni non potrà entrare negli altri locali del paese

L’uomo è stato condannato in via definitiva per aver fatto parte di un’organizzazione che gestiva il traffico di droga nella zona

13 febbraio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Sassari Non potrà frequentare i locali pubblici di Bonorva per due anni, il titolare di un bar tabacchi del paese della provincia di Sassari, condannato in via definitiva per spaccio di sostanze stupefacenti anche all’interno e nei pressi della propria attività commerciale e in altri bar del paese. Il provvedimento, un Daspo urbano, gli è stato notificato nella mattinata di oggi, 13 febbraio, dai carabinieri della compagnia di Bonorva.

La misura di prevenzione scaturisce dalla proposta avanzata al Questore di Sassari, a seguito di varie operazioni antidroga eseguite nel 2021 e 2022 dai carabinieri nei confronti di una fitta rete di soggetti che gestivano un traffico di droga nel territorio di Bonorva.

La crisi

Agriturismi, il lento declino: ogni anno sempre meno mentre in Italia crescono

di Salvatore Santoni
Le nostre iniziative