La Nuova Sardegna

Sassari

Centro storico

Sassari, in via Sant’Elisabetta il cantiere diventa una discarica

di Paolo Ardovino
Sassari, in via Sant’Elisabetta il cantiere diventa una discarica

I residenti: «Lavori irregolari e disagi per chi abita nella zona»

17 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari Un cantiere mai comunicato che ha fatto giusto in tempo a vedere il ciottolato spaccato ma che ora, dopo alcuni mesi, rimane fermo. E qualcuno ha voluto intendere quelle recinzioni come una discarica a cielo aperto, e tra le voragini ci getta i rifiuti.

I residenti di via Sant’Elisabetta, nell’angolo con via Maddalenedda, cuore pulsante del centro storico, si dicono «Dispiaciuti». Stanchi di una situazione che persiste dal primo settembre 2023.

«Data in cui sono cominciati i lavori», spiegano alcuni abitanti. Un piccolo cantiere per fare alcuni collegamenti della rete fognaria di un’abitazione in ristrutturazione nella via. «Ma non è mai stato affisso alcun cartello di inizio o fine né che comunicasse l’occupazione di suolo pubblico». La pavimentazione è stata «sventrata» e i ciottoli tipici delle strade e dei vicoli del centro divelti completamente.

Ma i lavori sono arrivati giusto alla prima fase. Dopo poco tempo non si è visto più alcun operai, parrebbe per divergenze tra mandante e impresario.

Durante tutto l’inverno, dunque, gli abitanti hanno continuato a vedere recinzioni e strada aperta. «Ora i buchi sono diventati delle voragini – sostengono – e stanno cedendo. I tubi fognari, inoltre, sono esposti alle intemperie e stanno crescendo erbacce ovunque».

Con disagi anche maggiori nei giorni di forti piogge, che vedono crearsi delle grandi pozzanghere. Da qualche tempo, inoltre, tra i passanti si è diffusa una brutta abitudine. Quella di gettare vari rifiuti proprio nell’area del cantiere. «

Si tratta di una via bellissima, con alcuni palazzi liberty antichissimi, che collega le principali vie del centro storico basso, è sempre stata centrale per il passaggio delle processioni, dei gremi, della banda cittadina. È stato fatto tanto per abbellire questa zona, basti pensare alla piazzetta di San Donato o agli addobbi natalizi e floreali dei residenti, e vedere questa situazione crea dispiacere a tutti». 

In Primo Piano
Verso il voto

Gianfranco Ganau: sosterrò la candidatura di Giuseppe Mascia a sindaco di Sassari

Le nostre iniziative