La Nuova Sardegna

Sassari

Il bilancio

Sassari, Avis provinciale: donate 20mila sacche di sangue nel 2023

di Paolo Ardovino
Sassari, Avis provinciale: donate 20mila sacche di sangue nel 2023

23 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Codrongianos Lo sforzo dei volontari in giro per la provincia si è tramutato in un bottino di ben 20.176 sacche di sangue raccolte lungo i dodici mesi del 2023. È la bella notizia che viene fuori dall'assemblea annuale dell’Avis provinciale, organizzata a Codrongianos, a pochi passi dalla basilica di Saccargia, e che ha chiamato a raccolta tutte le sezioni locali.

Il dato complessivo è incoraggiante, supera di 716 sacche il risultato del 2022, che era già in crescita. «Tra le varie iniziative, abbiamo intensificato le collaborazioni con aziende e società del territorio con giornate di raccolta e sensibilizzazione — così il presidente provinciale, Antonio Dettori —. Con il contributo della Fondazione di Sardegna, abbiamo anche potuto effettuare oltre 3mila screening ai donatori». Poco più di 9mila di tutte sacche raccolte, inoltre, appartengono dalle attività arrivate sino in Gallura e a Nuoro. «In tutta l'isola siamo a quota 80mila nell'ultimo anno — commenta il presidente regionale Avis Vincenzo Dore —. Siamo in linea, anzi con qualche miglioramento. Ma la realtà dice anche che abbiamo ancora bisogno di circa 25mila sacche che dobbiamo cercare fuori dalla Sardegna per soddisfare il nostro bisogno». «L'apporto dei volontari non è fondamentale, di più: è vitale — dichiara il dottore Pietro Manca, primario del centro trasfusionale dell'ospedale di Sassari — per garantire terapie importanti. Non bisogna mai abbassare la guardia però, la donazione è un gesto che ci aiuta in ogni momento».

In Primo Piano
Elezioni comunali 

Ad Alghero prove in corso di campo larghissimo, ma i pentastellati frenano

Le nostre iniziative