La Nuova Sardegna

Sassari

Strade pericolose

Torralba, a 120 km/h in pieno centro: barista di Thiesi fermato dai carabinieri

di Daniela Deriu
Torralba, a 120 km/h in pieno centro: barista di Thiesi fermato dai carabinieri

L’episodio è accaduto la mattina di Pasqua, l’uomo è risultato positivo all’alcol test

02 aprile 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Torralba In pieno centro a 120 chilometri orari, alle 8.30 del mattino. Un comportamento incosciente messo in atto fra Thiesi, Borutta, Bonnanaro e Torralba da un uomo di Thiesi di 30 anni la mattina di Pasqua, che gli è costato una multa e il sequestro della patente, dopo essere stato bloccato dai carabinieri della stazione di Torralba dopo un inseguimento.

Si era messo al volante con un tasso alcolico tre volte superiore al consentito e guidava la sua auto a folle velocità in pieno centro abitato, con tanto di paraurti staccato. Non è ancora chiaro come sia avvenuto il distacco del pezzo, ma si ipotizza che l’uomo, un giovane barman di Thiesi al volante della sua Bmw Serie 1 abbia urtato il veicolo contro un palo o un muro, senza però arrestare la folle corsa.

L’episodio è avvenuto alle 8.30 di domenica mattina di Pasqua nella strada principale del paese, via Carlo Felice. Data la giornata particolarmente soleggiata alcune persone stavano aspettando nel piazzale antistante la chiesa, dove di lì a poco si sarebbe svolto il rito de s’Incontru. Fortunatamente, nessuno è rimasto coinvolto.

Sono ancora in corso le indagini per capire così possa aver indotto l’uomo in stato d’ebbrezza a compiere un gesto così pericoloso. Ad allertare le forze dell’ordine sono stati proprio i cittadini terrorizzati. Secondo le prime ricostruzioni la corsa dell’uomo, incensurato e residente a Thiesi, sarebbe cominciata alle prime ore del mattino proprio nel suo paese di residenza e proseguita a Borutta e Bonnanaro per concludersi con l’arresto a Torralba.

Poteva andare molto peggio dato che di lì a poco proprio lungo le strade principali le comunità avrebbero celebrato la consueta processione pasquale. Neppure la presenza dei passanti ha indotto il giovane a rallentare.

Durante la marcia a oltre 120 chilometri orari, il mezzo condotto dall’uomo avrebbe sbandato più di una volta, per fortuna senza conseguenze per il conducente e per i passanti. È stato necessario un inseguimento durato diversi minuti conclusosi in sicurezza appena fuori dal centro abitato di Torralba lungo la provinciale 28. Qui una volta bloccato l’uomo, stato sottoposto ad alcol test ed è risultato positivo.

I carabinieri gli hanno consegnato un verbale con multa per aver sforato il limite di velocità di quasi tre volte il consentito (50 km/h) e ritirato immediatamente la patente per guida in stato di ebbrezza con un tasso alcolemico di 1,44 (il limite è di 0,5). Le forze dell’ordine richiamano l’attenzione sul fenomeno dei guidatori che si mettono al volante in condizioni non idonee a causa dell’alcol. Guidare in stato di ebbrezza rende infatti gli autisti potenzialmente pericolosi per se stessi e per gli altri utenti della strada. 

Medioriente

Media arabi: «L’Iran attacca Israele con decine di droni»

Le nostre iniziative