La Nuova Sardegna

Sassari

L’appello

«Nord Ovest emarginato». Gli amministratori del Sassarese scrivono ad Alessandra Todde

«Nord Ovest emarginato». Gli amministratori del Sassarese scrivono ad Alessandra Todde

La lettera firmata da Mario Conoci, Pietrino Fois e Pier Luigi Ledda: «La presidente ci incontri. Qui tanto potenziale, ma serve un intervento risolutivo»

05 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari «Il Nord Ovest dell’isola è emarginato e dimenticato, chiediamo un incontro e un intervento di Alessandra Todde, dopo il tempo perso con Christian Solinas».

Questo il sunto del documento firmato da Mario Conoci, sindaco di Alghero e vice presidente della Rete Metropolitana del Nord Sardegna, Pietrino Fois, amministratore straordinario della Provincia di Sassari, e Pier Luigi Ledda, segretario generale della Cisl di Sassari e coordinatore  del Tavolo fra istituzioni e parti sociali di Sassari. 

«Il Nord Ovest della Sardegna soffre di una emarginazione economica e sociale: i divari tra i diversi territori dell’isola crescono sempre più, ogni investimento è fermo, la povertà cresce, le imprese chiudono. E’ da anni che sosteniamo che occorre intervenire, in modo forte, marcato e risolutivo, per cambiare lo stato delle cose, per invertire le tendenze in atto, per offrire una prospettiva e una speranza anche alle nostre comunità» si legge nella nota.

«Con il documento, “Un Patto per lo Sviluppo della Provincia di Sassari”, firmato a Nule il 7 dicembre 2021, il territorio del Nord Ovest, in tutte le sue articolazioni sociali e istituzionali, ha deciso in modo unitario il modello di sviluppo e le strategie di rilancio per favorire percorsi condivisi di sviluppo integrato locale, di promozione del lavoro e dell’occupazione – prosegue il documento -. Proposte e disponibilità sulle quali non abbiamo riscontrato un concreto interesse da parte della giunta Solinas»

All’indomani delle elezioni e a pochi giorni dalla prima seduta del consiglio regionale, con l’insediamento della nuova giunta di Alessandra Todde, i rappresentanti del Nord-Ovest tornano alla carica. 

«Nella convinzione che la presidente confermerà la sua attenzione sulle tematiche del nostro territorio, segnalate peraltro anche nel corso della campagna elettorale, e sui contenuti della piattaforma programmatica abbiamo richiesto alla Presidente Todde la convocazione di un apposto incontro. Si tratta di tematiche che attengono a questioni strategiche non più rinviabili a partire da Sanità, Trasporti, Energia, Industria e Sviluppo delle aree interne e che richiedono di aprire con urgenza un confronto con la Regione Sardegna e il Governo nazionale al fine di individuare, anche per questo territorio, soluzioni, urgenti e stabili, che consentano di riprendere a progettare e, soprattutto, a realizzare».

In Primo Piano
Emergenza

Siccità, nuove restrizioni. Ambrogio Guiso: «Un massacro per le campagne»

di Salvatore Santoni
Le nostre iniziative