La Nuova Sardegna

Sassari

Salute

Sassari, sabato 13 screening gratuito per la prevenzione di demenza e disturbi cognitivi

Sassari, sabato 13 screening gratuito per la prevenzione di demenza e disturbi cognitivi

L’iniziativa si svolgerà in via Cedrino ed è organizzata da Aics e Associazione Italiana Donne Medico

10 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari Secondo l’Istituto nazionale della Sanità, in Italia sono circa 2 milioni le persone affette da  demenza o da un disturbo cognitivo lieve, circa 4 milioni i familiari coinvolti. 

Scelte terapeutiche e trattamenti riabilitativi individualizzati possono servire a rinforzare,  ripristinare o compensare le capacità cognitive e comportamentali perse, nel caso di  cerebrolesioni acquisite, o rallentare il più possibile la perdita delle capacità cognitive e della  vita quotidiana, nel caso delle patologie degenerative.

Il Comitato provinciale di Sassari  dell’AiCS promuove per sabato 13 aprile una giornata di informazione e sensibilizzazione  dedicata alla memoria, grazie al supporto medico e scientifico della sezione cittadina  dell’Associazione Italiana Donne Medico.

Le aule didattiche di via Cedrino 3 a Sassari  saranno a disposizione degli specialisti che illustreranno a chi vorrà partecipare tutti gli  strumenti necessari alla prevenzione e diagnosi precoce delle malattie neurodegenerative  che possono portare a disturbi cognitivi e demenza.  

A partire dalle 9 e per tutta la mattinata sarà possibile sottoporsi anche a rapidi test di  screening: Il MMSE, (Mini-Mental State Examinafion) che rappresenta lo strumento di  screening e di valutazione basale più diffuso e anche più utile per il follow-up; la  compilazione delle due scale universalmente utilizzate per la valutazione dello stato  cognitivo, le IADL (Instrumental Activity of Daily Living) e le ADL (Activity of Daily Living),  utili a indicare i livelli di attività di cui l’anziano è capace.

L’équipe di specialiste, guidate  dalla neurologa Maria Rita Piras, presidente dell’ADM Sassari, sarà composta dalle dottoresse  Francesca Tedde, Luisanna Medas, Stefania Magliona, Irene Canu e Maria Antonietta Dessì.

Il comitato provinciale di Sassari dell’AiCS sottolinea l’importanza dell’iniziativa e invita i  cittadini a partecipare numerosi all’open day dedicato alla memoria, un’occasione importante  per prendersi cura della propria salute mentale. 

In Primo Piano
L’inchiesta

Truffa del “bonus facciate”, la Procura di Sassari chiede 53 rinvii a giudizio

di Nadia Cossu
Le nostre iniziative