Nuoro rimaneggiata cade due volte a Bologna

NUORO. Bologna e Nuoro Softball hanno onorato lo sport, ognuna con i mezzi a disposizione: la squadra emiliana battendosi con i suoi pezzi da novanta e guadagnando sul campo punti a grappoli anche se...

NUORO. Bologna e Nuoro Softball hanno onorato lo sport, ognuna con i mezzi a disposizione: la squadra emiliana battendosi con i suoi pezzi da novanta e guadagnando sul campo punti a grappoli anche se nei confronti di un avversario decisamente inferiore, il Nuoro facendo poco piu' che atto di presenza, con una formazione largamente rimaneggiata e la Cavallo non ancora completamente ripresa dall'infortunio ma eroicamente al suo posto in pedana di lancio. Sul terreno dello “Spada” di Bologna, il risultato finale ha sorriso alla squadra di casa che si e' aggiudicata entrambi gli incontri con punteggi pesanti: 8-2 e 11-4. Assenti Melinda Weaver e Aimee Murch, già partite per preparare il mondiale con la nazionale australiana, il manager del Nuoro Kleyvert Rodriguez Cueto deve trovare soluzioni di emergenza per mettere in campo un roster accettabile. Si rivela discutibile la scelta della dirigenza nuorese, di atlete sia pure di buon livello, che a due giornate dal termine del campionato lasciano Nuoro con le conseguenze che il campo ha dimostrato. Dopo che per tanti anni ha pescato nel mercato americano degli ottimi elementi che consentivano risultati discreti, la scelta australiana ha rivelato, oltre ad un livello tecnico lontano da quello americano, anche il dover reinventare la formazione a due giornate dal termine del torneo di A1. I risultati delle due partite hanno visto le bolognesi vincere 8-2 nel primo match e 11-4 nel secondo. Sugli altri campi: San Marino-Bollate 0-3 3-5, Unione Fermana-Legnano 0-1 6-3, La Loggia-Forli' 3-1 4-6, e classifica che con una giornata di anticipo decide le quattro squadre che si sfideranno nei playoff scudetto: Caserta, Bollate, La Loggia e Bologna.

Serenella Mele

WsStaticBoxes WsStaticBoxes