La Nuova Sardegna

Sport

Stasera gara5, l’Armani è senza Gentile

Stasera gara5, l’Armani è senza Gentile

MILANO. La quasi scazzottata di gara 4 nel clima rovente del PalaCarrara ha lasciato il segno: Alessandro Gentile, capitano dell’Armani, non giocherà oggi gara5 perché squalificato per una giornata e...

27 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





MILANO. La quasi scazzottata di gara 4 nel clima rovente del PalaCarrara ha lasciato il segno: Alessandro Gentile, capitano dell’Armani, non giocherà oggi gara5 perché squalificato per una giornata e il ricorso dell’Olimpia è stato respinto in quanto il giocatore era recidivo. Deron Washington, espulso insieme a lui, potrà invece giocare perché la società ha potuto comminare la squalifica in una sanzione pecuniaria di tremila euro. Altri tremila, inoltre, Pistoia dovrà versarli per gli insulti del pubblico agli arbitri e agli avversari.

La partita decisiva della serie più sorprendente di questo primo turno comincia così con uno strascico pesante, anche se Milano ha comunque una panchina molto lunga e può permettersi di assorbire l’assenza del capitano. Più complicata invece la situazione per la Giorgio Tesi Group, che si è trasferita a Milano con l’incognita delle condizioni fisiche di Brad Wanamaker. Il playmaker americano infatti si è infortunato all’inizio di gara4 e stoicamente ha resistito fino alla fine, segnando nel finale anche canestri decisivi, ma i postumi sono stati pesanti e se non dovesse farcela per il coach Moretti sarebbe un grosso problema sostituirlo visto che la sua panchina è già cortissima e le riserve di energia dopo quattro partite potrebbero essere già ai minimi termini.

L’Armani, di sicuro, ha sulle spalle la pressione di dover battere a tutti i costi una Cenerentola che l’ha trascinata fino all’ultimo atto. Sulla carta non c’è partita, ma con questa Pistoai nulla è sicuro.

In Primo Piano
L’isola a secco

Dramma siccità, a Budoni «caccia alle streghe» verso chi usa l'acqua

di Paolo Ardovino
Le nostre iniziative