La Nuova Sardegna

Sport

atletica

Pianti cerca un salto di livello olimpico

Pianti cerca un salto di livello olimpico

Il lunghista turritano in Azerbaijan per i Trials giovanili

29 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





PORTO TORRES. Il lunghista turritano Andrea Pianti disputerà i Trials di qualificazione olimpica nella pista di Baku in Azerbaijan. Il giovane tesserato dell’Atletica Leggera Porto Torres è partito con destinazione Roma per incontrare il gruppo di trentanove atleti Under 18 della Nazionale di atletica, accompagnati da Stefano Baldini, che da domani a domenica si giocheranno la qualificazione per le Olimpiadi giovanili in programma a Nanchino dal 16 al 28 Agosto. Pianti salterà proprio domani alle 10,30 ora locale per i preliminari di accesso alla finale di sabato: i primi 6 saltatori europei guadagneranno la finale olimpica cinese. Andrea Pianti si presenta a Baku con la migliore prestazione italiana outdoor (7,33 metri), ed è il nuovo campione italiano allievi di salto in lungo. Con un salto alla misura di 7,34 metri l’atleta portotorrese si colloca davanti ai suoi principali avversari – Gianluca Santuz (7,27) e Andrea Federici (7,18) – e sa di giocarsi una chance importantissima che potrebbe spalancargli le porte olimpiche e non solo. «Andrea ha dimostrato tutti il suo valore negli appuntamenti importanti – ricorda il tecnico Giampaolo Garilli –, come fece al Palais di Ancona nei tricolori under 18 indoor grazie a un salto straordinario».

La sua era la terza migliore misura di sempre per la categoria, dopo Andrew Howe (7,52) e Stefano Braga (7,45), ossia un futuro da predestinato che Pianti cercherà di confermare in terra straniera. (g.m.)

In Primo Piano
Soccorso

Porto Torres, cade in mare dal molo e non riesce a risalire: salvato da un passante che lo sente urlare

Le nostre iniziative