La Nuova Sardegna

Sport

Il trofeo Città di Sassari conquista anche la Pelosa

di Piero Garau
Il trofeo Città di Sassari conquista anche la Pelosa

Scatta domani la 19ª edizione della manifestazione internazionale di lotta libera Oggi la presentazione del 9º torneo di beach wrestling, in programma domenica

30 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





SASSARI. Ancora 24 ore di attesa e scatterà la diciannovesima edizione del torneo internazionale Città di Sassari di lotta libera e grecoromana, con 250 atleti in rappresentanza di 44 nazioni.

Domani dalle 9 alle 19, sui tre tatami allestiti sul parquet del Palasantoru di via Venezia. Sassari tornerà per un giorno la capitale mondiale della lotta libera, ospitando atleti del calibro di Sofia Mattson (Svezia), 2ª ai mondiali di Budapest, Jaime Espinal (Porto Rico), 2° alle olimpiadi di Londra. Vincenzo Piroddu con lo staff della Polisportiva Athlon che organizza la kermesse vedrà finalmente i frutti del grande lavoro che sin dallo scorso ha visto impegnato un piccolo esercito di 20 persone, che hanno curato ogni dettaglio.

Intanto, stamattina alle 11.30 al Cala Rosa di Stintino verrà presentata la 9ª edizione del torneo internazionale di beach wrestling, che si disputerà domenica dalle 9.30 alle 14 nello splendido scenario della Pelosa.

Due appuntamenti che la Sassari sportiva aspetta con interesse, perché solo in occasioni come mondiali e olimpiadi si può assistere da vicino al meglio di questa disciplina.

Personalità di prestigio non solo sui tatami, ma anche nel parterre. Saranno presenti il nuovo presidente della Fijlkam nazionale Domenico Falcone, che ha preso il posto di Matteo Pellicone, morto di recente, che per decenni ha guidato la federazione. Sicura la presenza della vedova di Pellicone, Marina, a dimostrazione di come la Fijlkam abbia sempre avuto grande considerazione di questo evento sportivo, fiore all’occhiello dell’Athlon e dell’intera Sassari sportiva.

Turismo

L'assessore Franco Cuccureddu: la Sardegna vendiamola cara e diciamo grazie a chi spende 100 euro per una pizza

di Luigi Soriga
Le nostre iniziative