La Nuova Sardegna

Sport

Tifosi da tutta Italia per il trionfo ai francesi rode più del Mondiale

PARIGI. Fan italiani in festa sugli Champs Elysees per la vittoria di Vincenzo Nibali al Tour de France. «Dopo quest’incredibile impresa, qui dovrebbe esserci tutta l’Italia», afferma Riccardo,...

28 luglio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





PARIGI. Fan italiani in festa sugli Champs Elysees per la vittoria di Vincenzo Nibali al Tour de France. «Dopo quest’incredibile impresa, qui dovrebbe esserci tutta l’Italia», afferma Riccardo, visibilmente emozionato, con il tricolore in mano, arrivato apposta da Genova per assistere all’arrivo della Grande Boucle. «Meglio vedere l’arrivo di Nibali che quello della Costa Concordia», ha ironizzato il ragazzo ricordando che erano 16 anni che l’Italia non conquistava il Tour de France. «L’ultima volta - gli fa eco Niccolò, un ragazzo di Vicenza - era stato Pantani a trionfare sugli Champs Elysees. Per me è stato uno dei più bei ricordi d’infanzia». Per Alessio, venuto anch’egli da Genova, è proprio grazie all’impresa di Pantani «che mi sono appassionato al ciclismo. Voglio ricordare - ha continuato - che come oggi era proprio il 27 luglio quando conquistò la maglia gialla nella tappa de le Deux Alpes. La magia si ripete». Certo, per Francesco, «ai francesi rode un pò. Ma ci devono stare. È come nel 2006 quando abbiamo vinto il Mondiale di calcio. Solo che stavolta è ancora meglio perché abbiamo trionfato in casa loro».

Elezioni regionali 2024
Elezioni regionali 2024

Come si vota: ecco le regole

Le nostre iniziative