La Nuova Sardegna

Sport

«Il primo passo dovrà essere vincente»

di Daniele Doro
«Il primo passo dovrà essere vincente»

L’allenatore Massimo Costantino e il fantasista Pasquale Maiorino presentano Pro Patria-Torres, anticipo della serie C - SPECIALE TUTTO TORRES

29 agosto 2014
2 MINUTI DI LETTURA





SASSARI. L’idea era quella di presentare Saveriano Infantino, l’attaccante rientrato a Sassari dopo la non felicissima esperienza della scorsa stagione. Invece, Infantino non si è presentato, impegnato in una seduta di fisioterapia. “Ho preferito – ha spiegato Massimo Costantino – che rimanesse in palestra a curare un fastidio muscolare”.

E allora, col tecnico rossoblù si è presentato Pasquale Maiorino, il fantasista ex Modena e Vicenza.

Con i nuovi arrivi la Torres è una vera squadra. “Per me – spiega Costantino – lo era anche prima, ma naturalmente adesso abbiamo fatto un bel passo avanti. Dobbiamo lavorare per diventare anche una buona squadra, però ho a disposizione un gruppo che risponde alla grande alle mie sollecitazioni. Tutta gente che ha voglia di fare bene e che vuole subito dimostrare di essere all’altezza”.

Domani si debutta a Busto. Quali insidie? “Come sempre la prima partita è sempre difficile. Noi siamo molto concentrati e abbiamo preparato con cura la gara. Vogliamo un risultato positivo ma abbiamo bisogno di tempo per crescere. Però, partire bene sarebbe bellissimo”.

Che Pro Patria si aspetta?

“Non mi fare ingannare dai problemi societari della squadra lombarda. L’ho vista giocare col Lumezzane e mi ha fatto una buona impressione. E’ un mix di giovani ed esperti che può fare bene. Dovremo guardarci dalle due punte, Moscati e Serafini, molto brave”.

Formazione? "Devo ancora decidere, ma è evidente che non si discosterà da quelle viste nelle due partite di Coppa Italia. I nuovi devono inserirsi e qualcuno andrà in panchina. Poi, in corso d'opera vedremo".

Pasquale Maiorino, passata la paura dopo il pestone rimediato domenica, come affronterà l’esordio?

"Con l'atteggiamento giusto, lo stesso che dobbiamo avere in tutte le partite. Sono tranquillo e credo nella forza del gruppo. Vedo i compagni molto carichi".

Intanto, dopo gli ultimi botti di mercato, la squadra è praticamente fatta. Si cerca ancora un difensore centrale e presto Enzo Nucifora chiuderà anche questa trattativa, magari aggiungendo un paio di giovani. Da Bari viene dato in partenza per Sassari il difensore 20enne Vincenzo Chiocchia.

In Primo Piano
Il funerale

«Il nostro Stefano torna a casa»: all’ippodromo di Sassari la camera ardente per il giovane fantino

Le nostre iniziative