Due giorni a tutto motore con il Rally Terra Sarda

Al via oggi alle 14,30 da Tempio la sesta edizione della manifestazione Chiusura domani ad Arzachena dopo i passaggi in Anglona e valle del Coghinas

TEMPIO. Promette spettacolo e emozioni il sesto Rally Terra Sarda Città di Arzachena Rally della Gallura-Anglona e Bassa Valle del Coghinas, al via oggi pomeriggio alle 14,30 dalla Piazza Metteotti di Tempio Pausania. Presenta le ottime credenziali di una settantina di iscritti di valore. Gli equipaggi, che oggi affronteranno le due nuove prove speciali cronometrate di Aggius-Trinità e Santa Maria Coghinas-Anglona (da ripetersi 2 volte ognuna con secondo passaggio in notturna per entrambe), prima dell'arrivo , previsto per domani pomeriggio alle ore 15,20 nella Piazza Risorgimento a Arzachena, dovranno percorrere sempre 474 Km complessivi (di cui quasi 70 di prove speciali cronometrate).

Nella seconda giornata (sempre con due passaggi) ci saranno la Luogosanto-Aglientu e la storica Porto Cervo-Arzachena. Molto qualificato e con vetture performanti il lotto degli equipaggi al via di questa gara di rally su asfalto valida come Sardegna Rally Cup, organizzata dalla Porto Cervo Racing Team in collaborazione con la Mediterranean Team. Attesi in veste di protagonisti assoluti i vincitori della scorsa edizione , Maurizio Diomedi-Mauro Turati (Ford Fiesta R5),che avranno come principale avversario il tempiese vincitore due volte di questa gara Vittorio Musselli con la Skoda Fabia R5, l'altro tempiese Salvatore Biosa (Peugeot 208 R5), gli equipaggi provenienti dalla penisola di Berchio e Sassano (entrambi con Ford Fiesta R5), e poi le super 2000 di Ronnie Caragliu, Auro Siddi e Alessandro Spezzigu , le Mitsubishi di Cenzo Ledda e Marco Canu, i super 1600 di Santino Ruzzittu e un occhio di riguardo merita anche , per quanto ha fatto nelle scorse edizioni, Giuseppe Mannu con la sua Renaul Clio Rs N2000.

Roberto Spezzigu

WsStaticBoxes WsStaticBoxes