Radja Nainggolan festeggiato dai giovani calciatori a Oristano

Nel corso dell'Open day incontro con il calciatore rossoblù e i dirigenti della Lega dilettanti. Prosegue la mostra dei trofei dell'Italia: dopo Oristano, sarà la volta di Nuoro, Sassari e infine Olbia

ORISTANO. A tre giorni dalla strepitosa prestazione contro la Fiorentina, Radja Nainggolan ha fatto la sua prima apparizione ufficiale, ospite della manifestazione organizzata in Sardegna dal Comitato regionale della Figc per festeggiare la Lega nazionale dilettanti per i 60 anni della sua fondazione.

A Sa Rodia, il belga del Cagliari, che domenica ha segnato un gol fantastico e fornito tre assist vincenti ai compagni, è stato letteralmente preso d'assalto dai piccoli tifosi. Tanti autografi e tante pacche sulle spalle all'asso rossoblù, che dal canto suo, per un giorno, ha tralasciato di fare dichiarazioni ufficiali sul Cagliari, parlando invece dell'importanza per tutti i giovani di fare sport, del calcio giovanile che svolge un ruolo fondamentale nell'educazione delle nuove generazioni.

Nei campi federali di "Sa Rodia", in occasione del Roadshow dei festeggiamenti per i 60 anni della LND “Primi su ogni pallone”, si è svolto un open day dalle 9.30 alla presenza del Presidente del comitato regionale Figc Cadoni, il Presidente della LND e Vicepresidente Vicario della Figc Cosimo Sibilia. I Dirigenti del Comitato Regionale hanno incontrato le società, i ragazzi e le ragazze delle scuole,  presenti le squadre sarde di calcio femminile Cagliari, Atletico Oristano, Torres, Caprera e il Team E-Sport. Disputata anche un'amichevole  tra la Rappresentativa Nazionale Under 16 LND e la Rappresentativa Allievi Sardegna.

Successo anche per la mostra dei trofei vinti dall'Italia (4 coppe del mondo e una Coppa Europa). Las mostra itinerante proseguirà giovedì mattina 14 novembre a Nuoro dalle 10 alle 13 alla Sala Exmè. Giovedì pomeriggio a Sassari dalle 17 alle 20 e venerdì 15 novembre dalle 9 alle 13 nella sede della Provincia in piazza Italia. Venerdì 15 novembre di pomeriggio a Olbia dalle 16 alle 20 al Museo archeologico.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes