Va a Nuoro il derbissimo barbaricino di softball

Le orgolesi del Supramonte soccombono in casa nella sfida più attesa del campionato di A2

SASSARI. Va al Banco di Sardegna Nuoro l’attesissimo derby con la Supramonte Orgosolo nella A2 di softball. Sul diamante di Orgosolo, in località Ilole, la compagine nuorese si è dimostrata superiore alle padrone di casa, imponendosi nella prima gara con un secco 11-0, per poi concedere il bis con il punteggio di 11-4. Un risultato che permette alle ospiti di restare in piena corsa per i playoff. «“Due belle gare – è il commento del direttore sportivo nuorese Ivan Soro – la seconda è rimasta in sostanziale equilibrio fino al terzo inning, poi loro sono un po’ calate e noi abbiamo battuto meglio sulle loro lanciatrici. Con queste due vittorie non ci possiamo più nascondere, il nostro obiettivo è quello di tornare in A1, mancano solo quattro partite per concludere questa stagione un po’ anomala, e vogliamo giocarcela fino alla fine. Ma ci teniamo anche a lavorare sulle giovani leve, quest’anno per esempio abbiamo organizzato un camp, grazie al quale si sono avvicinare diverse bambine».

«Si poteva fare anche qualcosa in più – dichiara il presidente della Supramonte Nicola Podda – ma sapevamo che loro sono una squadra molto forte. Noi ci abbiamo provato, abbiamo fatto il nostro, schierando anche tante ragazze giovani, quindi ci sta. C’è stato qualche errorino in difesa, ma alla fine le nostre si sono comportante discretamente, quello che contava era giocare e fare una buona figura. Nuoro è una squadra che potrebbe militare anche in A1 quindi va bene così. Proseguiamo il nostro percorso di crescita, e ci auguriamo in due o tre anni di poter essere ancora più in alto».

Domenica prossima la Supramonte sarà di scena sul campo del Bollate, mentre la Banco di Sardegna osserverà un turno di riposo. (f.f.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes