Pavoletti, in casa del Milan il ritorno in campo dopo un anno buio

Leonardo Pavoletti, 32 anni a novembre

Zenga pronto a soddisfare la richiesta del bomber: "Se tutto va bene lo farò entrare nei minuti finali"

CAGLIARI. Da agosto ad agosto. Leonardo Pavoletti è pronto a ritrovare il campo a un anno esatto dall'infortunio che lo ha estromesso dalla stagione del centenario rossoblù. Domani 1 agosto , sul campo del Milan, Walter Zenga lo schiererà giusto nei minuti finali per fargli riassaggiare l'ebbrezza del campo.

Ad annunciarlo è stato lo stesso allenatore rossoblù in un incontro con i giornalisti in un locale di Cagliari, voluto per vedersi una volta in faccia dopo le tante conferenze stampa via web. "Leonardo ha espresso il forte desiderio di  scendere in campo nell'ultima partita _ ha detto Zenga _. Sia chiaro, non è assolutamente pronto. Ma intanto se le condizioni della partita lo permetteranno ho intenzione di soddisfare la sua richiesta".

Pavoletti aveva salutato con grande soddisfazione la convocazione di mercoledì per la partita con la Juventus. E sul suo profilo social aveva scritto: "Beh... dopo quasi un anno sono riuscito ad arrivare a quella benedetta luce in fondo al tunnel". Ora con tutta probabilità riuscirà a coronare il sogno di giocare almeno nell'ultima partita di questo campionato per lui maledetto.

L'attaccante, dopo esser stato prelevato dal Napoli, aveva segnato 27 gol in 65 partite nelle sue due prime stagioni in rossoblù. In questo campionato era partito con grandi aspettative, visto l'organico costruito dalla società. Ma Pavoletti si è infortunato proprio nella prima giornata di campionato nel corso della partita Cagliari-Brescia, giocata il 25 agosto e persa per 1-0 dai rossoblù. Uno stop lungo per l'infortunio al ginocchio sinistro. A febbraio sembrava poter iniziare il recupero, invece il ginocchio ha fatto di nuovo crack. Altra operazione e addio al campionato. Ora il rientro in extremis a regalare un sorriso al bomber livornese.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes