Filippo Tortu chiude bene la stagione: 10"09 al Golden Gala

Tortu, il vincitore Simbine e Jacobs durante i 100 del Golden Gala

Il velocista sardo-lombardo: "Forse ho messo troppa foga, cosa che non dovrei fare. Ma sono soddisfatto del tempo"

ROMA. Brilla ancora la stella di Filippo Tortu. Nel Golden Gala, che ieri 17 settembre in pratica ha chiuso la stagione dell'atletica leggera il velocista sardo-lombardo con 10”09 batte ancora una volta il suo amico e rivale Marcell Jacobs. Il recordman azzurro dei 100 (9"99 di un anno fa a Madrid) conquista il terzo tempo nella gara vinta dal il sudafricano Simbine (9”96), seguito dall’ivoriano Cissé (10”04). Quarto e ancora battuto da Tortu, Marcell Jacobs con 10”11.

«Siamo andati bene entrambi, è stata una gara abbastanza buona – ha detto a caldo Tortu –. Ho sbagliato solo il terzo-quarto appoggio. Devo capire bene cosa è successo. Volevo andare molto forte, forse ci ho messo troppa foga, cosa che non dovrei fare. Ma tutto sommato sono contento della gara. Chiudiamo la stagione col sorriso. Il meglio della stagione lo sto raggiungendo ora e posso anche fare di più – ha aggiunto l’azzurro – Ho un po’ di amaro in bocca per la tanta voglia di correre, l’anno prossimo tornerò ancora con più voglia».

Nel metin da segnalare due risultati importanti. Intanto il fenomeno svedese Armand Duplantis si è preso il primato mondiale del salto con l'asta scavalcando l'asticella a 6,15. Misura che cancella il 6,14 dello zar Sergej Bubka vecchio di 26 anni. Nei 3000 nuovo record italiano di Yeman Crippa che ferma i cronometri sul tempo di 7'38"27 , togliendolo a Gennaro Di Napoli. Per l'atleta azzurro è il terzo primato di mezzofondo dopo quelli realizzati nei 5000 e nei 10000.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes