Cagliari a Torino senza Godin e Nandez

Il difensore (positivo al virus) e il centrocampista (in isolamento precauzionale) salteranno la gara contro la Juventus

CAGLIARI. La mazzata è arrivata ieri mattina. Quando di Francesco ha saputo che oggi non potrà schierare a Torino, nella gara con la Juventus,gli uruguaiani Godin e Nandez. Il primo perchè positivo al Covid, il secondo perchè in isolamento precauzionale. Assenze che si aggiungono a quella di Lykogiannis, infortunato dopo aver giocato con la Grecia. Un tributo pesante quello che i rossoblù pagano alla parentesi delle nazionali. Il tecnico dei Quattro Mori per un attimo si è sentito sotto un treno, si è sfogato in conferenza stampa, ponendo l’accento sui calendari, sottolineando che forse andrebbero rivisti. Ma è stata una parentesi, poi Di Francesco, abituato a prendere di petto le difficoltà, ha fatto di necessità virtù, concentrandosi su una partita che sulla carta non dà scampo ai Quattro Mori.

Scelte. «Aspettatevi di tutto» ha detto il tecnico rossoblù ieri pomeriggio. In realtà difficilmente cambierà il modulo, ormai il 4-2-3-1 non è una sorta di credo ma in questo momento il sistema di gioco che più si addice alle caratteristiche dei singoli. Cambierà qualche interprete per causa di forza maggiore. Klavan farà coppia con Walukiewicz al centro della difesa, mentre a sinistra il favorito sembra Tripaldelli. A meno che non venga data fiducia a Pisacane, nell’ottica di una gara durante la quale la fase di non possesso sarà importantissima. Rog e Marin agiranno davanti alla difesa, Ounas e Sottil esterni, Joao Pedro dietro Simeone. Oliva è un’altra delle opzioni ma le possibilità che possa giocare dall’inizio non sono molte.

I campioni d’Italia. La buona notizia per Pirlo è il recupero di De Ligt e il tampone negativo di Bentancur. L’uruguaiano ripeterà l’esame oggi, se la negatività sarà confermata, nella lista dei convocati ci sarà anche lui. La Juventus orfana di Bonucci e Chiellini, giocherà con la difesa a tre, avanzando Cuadrado a centrocampo, Arthur e Rabiot in mezzo e Bernardeschi esterno. L’alternativa è Mcknnie. Kulusevski giocherà tra le linee, dietro Ronaldo e Morata, quest’ultimo in un periodo di forma smagliante, confermato anche con la maglia della Spagna. «Sarà una partita fondamentale»: Andrea Pirlo descrive così la gara contro il Cagliari. «Ora deve iniziare il nostro campionato, il periodo di adattamento è finito - continua il tecnico bianconero - e da qui a Natale avremo dieci gare da giocare come fossero finali: voglio vedere uno spirito combattivo e dovremo giocare con forza per conquistare i risultati».

Statistiche. Il Cagliari è la squadra che ha subito più conclusioni nello specchio nei top-5 campionati europei: 171. Alessio Cragno è l’unico portiere che ha effettuato più di 100 parate :103. La prossima sarà la rete numero 50 per Simeone in serie A. Dovesse segnare arriverebbe a questo traguardo all'età di 25 anni e 139 giorni. Gli unici argentini a riuscirci più giovani sono stati Icardi, Dybala e Crespo. Nel 2020 sia João Pedro che iovanni Simeone hanno segnato 12 gol. Gli unici sudamericani ad aver fatto meglio nel periodo nei primi cinque campionati europei sono Messi (15) e Zapata (14).

©RIPRODUZIONE RISERVATA

WsStaticBoxes WsStaticBoxes