Il Cagliari lotta a Roma ma chiude l'anno con una nuova sconfitta

Joao Pedro ha appena segnato la rete del provvisorio 1-1

Non basta il solito Joao Pedro, autore di una doppietta. Rossoblù battuti 3-2

ROMA. Anche a Roma, Cagliari battuto che chiude malamente l'anno del centenario rossoblù. Un primo tempo così così chiuso sotto di un gol. Un buon avvio di ripresa con la rete del pari. Poi due gol giallorossi prima che allo scadere i rossoblù accorciassero le distanze e facessero tremare la Roma sino alla fine. Non basta però per evitare la sesta sconfitta in campionato per 3-2.

Nella formazione iniziale Di Francesco ha cambiato modulo: un 5-3-2 (3-5-2 in possesso di palla) già utilizzato per buona parte del secondo tempo contro l'Udinese con Ceppitelli, Walukiewicz e Godin in difesa, Zappa e Lykogiannis esterni, Rog, Marin e Nandez a centrocampo e Joao Pedro e Simeone in attacco.

All'11' Roma in vantaggio con Veretout: una ripartenza micidiale con un cross dalla destra su cui il giallorosso colpisce la sfera in maniera sporca e firma la settima rete stagionale personale. Nel frattempo si era fatto male Rog in un contrasto, tanto che allo scoccare del 15' il tecnico rossoblù è costretto a toglierlo per inserire Oliva. Una brutta botta per il Cagliari.

Al 22' sale alla ribalta Cragno che respinge in tuffo un rasoterra di Pedro che aveva bruciato in velocità Godin e aveva calciato da una dozzina di metri. Il portierone rossoblù si ripete al 30' spedendo in angolo un colpo di testa di Cristante e facendo il bis sulla zuccata di Kumbulla.

Soffre il Cagliari che però prova a reagire e al 35' c'è un bel traversone da sinistra di Marin su cui in spaccata arriva un soffio in ritardo Simeone. Allo scadere ancora il Cagliari pericoloso: Nandez allarga per Zappa sulla destra, traversone e Marin in area calcia di prima intenzione di destra ma fuori dallo specchio della porta.

In avvio di ripresa un errore di Ceppitelli lancia Mkhitarian che dal limite sfodera un rasoterra che però finisce a fil di palo. Al 51' Pedro si lancia in una prateria ma davanti a Cragno prova uno "scavetto" spedendo la palla nelle braccia del portiere rossoblù.

I rossoblù a questo punto si  accendono e sfoderano tre minuti di fuoco. Al 57' grande occasione: incursione sulla destra di Joao Pedro che dal fondo rimette verso il centro, Simeone calcia di destro un pizzico fuori. Un minuto dopo lo stesso Simeone ha l'occasione dal limite, tira sfodera un dwstro alto. Ma il pari è rimandato di poco: al 59' Joao Pedro anticipa Mancini e dal limite di destro infila l'angolino alla sinistra firmando il suo settimo sigillo stagionale.

Non basta, perchè al 50' su calcio di punizione da destra di Marin, gran stacco di testa di Simeone con la sfera che colpisce la traversa. Cagliari che non approfitta della confusione  momentanea della Roma che pian piano si riprede e al 72' i giallorossi segnano di nuovo: Karsdorp fugge sulla sinistra crossa al centro dove Dzeko deve solo spingere la palla in fondo alla rete.

Una rete che ha il potere di "squagliare" il Cagliari che subisce anche il terzo gol: al 76' calcio d'angolo, torre di Smalling e deviazione di testa vincente sotto porta di Mancini. Ma nel finale c'è un nuovo scossone che porta il Cagliari a segnare ancora su rigore concesso per fallo su Zappa e segnato da Joao Pedro. Non è sufficiente però per raddrizzare il match.

Roma (3-4-2-1): Mirante (29' st Pau Lopez); Mancini, Cristante (29' st Smalling), Kumbulla (18' st Ibanez); Karsdorp, Villar, Veretout, Bruno Peres; Pedro (18'st Pellegrini), Mkhitaryan; Dzeko (32'st Borja Mayoral).(12 Farelli , 20 Fazio, 5 Juan Jesus, 61 Calafiori, 18 Santon, 42 Diawara, 31 Carles Perez). All.: Fonseca.

Cagliari (3-5-2): Cragno; Walukiewicz, Ceppitelli, Godin (40' st Caligara); Zappa, Nandez, Marin (40' st Pereiro), Rog (15' pt Oliva), Lykogiannis (32'st Sottil); Joao Pedro, Simeone (32'st Pavoletti). (31 Vicario, 3 Tripaldelli, 19 Pisacane, 44 Carboni, 17 Tramoni, 37 Ounas, 27 Cerri). All.: Di Francesco.

Arbitro: Pairetto di Nichelino.

Reti: nel pt 11' Veretout; nel st 14' e 46' (rigore) Joao Pedro, 26' Dzeko, 32' Mancini.

Note. Angoli: 6-0 per la Roma. Recupero: 0' e 4'. Ammoniti: Cristante, Zappa,Nandez, Mancini, Kumbulla per gioco scorretto.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes