Finale a Miami: Sinner cede in due set al polacco Hurkacz

Jannik Sinner

Il diciannovenne chiude comunque a testa alta il torneo: la partita finisce 7-6, 6-4 per ll rivale-amico

MIAMI. È finito il sogno di Jannik Sinner. Il 19enne tennista azzurro è stato infatti battuto in due set (7-6, 6-4) dal polacco Hubert Hurkacz nella finale del Miami Open in Florida. Sinner è stato sempre all'inseguimento. Nel primo set è andato sotto 3-0 per poi rimontare sino a portarsi sul 6-5 e servire per vincere la prima partita, persa poi nettamente al tie-break (7-4).

Nel secondo il polacco, grande amico e compagno di doppio, scappa via ancora una volta addirittura sul 4-0, Sinner risale sino al 4-3 e al 5-4 ma sul servizio del rivale cede partita e incontro durato in tutto 1 ora e 44 minuti.

A fine gara il diciannovenne tennista italiano non ha però rimpianti. "Non è stata la mia giornata, ma sicuramente continueremo a lavorare con il team e state certi che ritorneremo più forti"

 

WsStaticBoxes WsStaticBoxes