Cagliari, un’altra tegola Cragno positivo al virus con l’Inter non ci sarà

CAGLIARI. Non bastavano i problemi di classifica. Adesso il Cagliari deve fare nuovamente fare i conti col Covid. Alessio Cragno ha pagato caro la parentesi con la Nazionale. Il portiere dopo i...

CAGLIARI. Non bastavano i problemi di classifica. Adesso il Cagliari deve fare nuovamente fare i conti col Covid. Alessio Cragno ha pagato caro la parentesi con la Nazionale. Il portiere dopo i controlli a cui è stato sottoposto il giorno di Pasqua, è risultato positivo al virus ed è subito stato messo in isolamento, così come il gruppo squadra, seguendo le direttive previste dal protocollo in questi casi. Cragno è il quinto giocatore azzurro positivo, gli altri sono Bonucci, Grifo, Florenzi e Verratti. Ai quali si aggiunge Sirigu, anche se il Torino non ha ufficializzato il nome del giocatore positivo. Un focolaio che rischia di allargarsi. tutti gli altri giocatori che hanno fatto parte del gruppo dell’Italia, vengono monitorati costantemente.

Precauzioni. Sabato Cragno ha giocato la partita con il Verona perché gli esiti dei tamponi giovedì e venerdì erano risultati negativi. Il giocatore, una volta tornato a Cagliari, ha seguito tutte le indicazioni precauzionali del club. Allo stadio è andato con la sua auto e non con il pullman della squadra. Ha avuto uno spogliatoio tutto per lui sia ad Asseminello che alla Sardegna Arena. Ieri il nuovo test. E questa volta l'esito è stato positivo. Salterà la trasferta di Milano contro l’Inter.

Piove sul bagnato. La notizia di Cragno è un problema che si aggiunge in una squadra in difficoltà. La sconfitta di sabato ha reso ancora più complicata la strada per raggiungere la salvezza. A nove giornate dalla fine e con due punti in meno dal quart’ultimo posto occupato dal Torino (domani i granata recuperano la gara con la Lazio), non ci sono più margini di errore. Bisogna mettere in cassaforte almeno 16 punti per stare al sicuro. La squadra vista col Verona non fa essere ottimisti, ma finchè la matematica ti tiene a galla, bisogna crederci. Le parole non servono più a niente , contano soltanto i fatti. (r.m)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.
WsStaticBoxes WsStaticBoxes