Atp di Cagliari: avanzano Musetti e Sonego

Lorenzo Musetti (foto Mario Rosas)

Belle vittorie dei due azzurri sul centrale di Monte Urpinu

CAGLIARI. Vola Lorenzo Musetti, al Sardegna Open di Cagliari. Il tennista azzurro (19 anni) ha vinto agli ottavi contro l'inglese Daniel Evans, numero 32 al mondo, in tre set (1-6, 6-1, 7-6).

Sul centrale del TC Cagliari al tie break del terzo set Musetti si è trovato sotto 4 a 0 e poi 6 a 3. Ma è riuscito prima a raggiungere l'avversario e poi a piazzare il colpo decisivo del 10 a 8 con una smorzata. Sul terzo set Musetti aveva avuto lui il match point, annullato però dal rivale. "Sono entrato sul tie break male - ha detto a fine gara il tennista di Carrara, classe 2002 - perché avevo ancora in testa il match point fallito. Poi mi sono ripreso: il tie break è una lotteria. Evidentemente è destino che debba lottare così. Oggi bene col servizio e le smorzate". Musetti era partito a razzo con un 6-1 che lasciava pensare a una passeggiata. Ma Evans nel secondo set ha cambiato tattica e Musetti, spiazzato, si è visto restituire il 6-1 iniziale. Poi il terzo set equilibratissimo sino al tie break. La giornata per gli azzurri era cominciata male con l'eliminazione di Cecchinato, liquidato in due set (7-5, 6-1) dal tedesco Hanfmann.

A raddrizzare la mattinata ci hanno pensato i fratelli Matteo e Jacopo Berrettini nel doppio: in semifinale grazie al 7-6, 6-3 contro la coppia Huey-Nielsen. Altra "mezza" vittoria azzurra con il doppio italo-argentino con Simone Bolelli affiancato dal sudamericano Molteni: 6-0, 6-2 con i pochi ispirati statunitensi Fritz e Paul.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes