La Dinamo porta in Europa il basket femminile sardo

EuroCup 2021, domani l’esordio al PalaSerradimigni contro il Grengewald  Coach Restivo: «Con la testa e la consapevolezza giusta possiamo giocarcela»

SASSARI. EuroCup Women, si parte. La Dinamo è pronta alla sfida per le qualificazioni nella competizione europea di basket femminile, prima volta nella storia per una squadra sarda. L’esordio, domani, al PalaSerradimigni contro le lussemburghesi del Grengewald (palla a due ore 20.30). «Per la prima volta la pallacanestro isolana sarà impegnata in una coppa europea, una coppa importante perché è seconda solo all’Eurolega – ha sottolineato il vicepresidente della Dinamo Gianmario Dettori durante la presentazione della competizione–. Questo ci riempie di orgoglio perché consente di replicare il cammino fatto dalla squadra maschile».

«Non c’è mai stata una squadra femminile isolana in Europa, cercheremo di dare tutto quel che abbiamo perché vogliamo passare il turno e arrivare ai gironi – la promessa del coach Antonello Restivo–. Siamo ancora work in progress, ci manca una giocatrice americana, ma le ragazze hanno già interpretato bene dal punto di vista mentale la stagione. C’è entusiasmo, lo scorso anno c’era meno consapevolezza mentre quest’anno sanno che struttura è la Dinamo».

A dare forza alle ragazze la conferma della capitana Cinzia Arioli e di Giovanna Pertile. «Hanno trasmesso molto entusiasmo alle nuove arrivate», ha detto il coach. Poi un consiglio da tenere bene a mente in campo. «È importante la testa prima di tutto, dobbiamo essere consapevoli di poter fare qualsiasi cosa: con la giusta serenità possiamo giocarcela». Anche perché Restivo può contare su nuove forze. «Abbiamo cercato di costruire il roster ex novo, non abbiamo potuto confermare le straniere che hanno fatto un ottimo campionato, e sono volate due in Spagna una in Polonia: quindi abbiamo scelto di inserire due giocatrici più importanti come il play e la guardia italiane con tanti anni di serie A1 sulle spalle. Un passo importante è la collaborazione con Alghero che ci dà giocatrici fisicamente buone, le migliori nello scenario cestistico sardo. Questo passo in più ci dà la possibilità di alzare il livello».

Infine, uno sguardo alla scorsa stagione, la prima in serie A1. «È stata una stagione storica: se qualcuno avesse scritto un libro avrebbe una bella trama perché nonostante il Covid e altre difficoltà abbiamo avuto la forza di stringere i denti e andare avanti pensando solo all’obiettivo della salvezza – ha detto Restivo–. Questa è una cosa importante da ribadire, sono onorato di far parte anche quest’anno della Dinamo». Ma non è più tempo di ricordi. Domani si torna in campo, finalmente con il pubblico, la vera chiave del successo per fare canestro.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes