Il Carbonia va sotto per due volte ma alla fine strappa un bel pari

OSTIAMARE2CARBONIA2OSTIAMARE: Trovato, Lazzeri, Camara K., Berardi (28’st Sossai), Sbardella, Bianciardi (13’st Pellacani), Bertoldi, Sabelli, Cardillo (36’pt Mastropietro), Ippoliti (36’st...

OSTIAMARE2

CARBONIA2

OSTIAMARE: Trovato, Lazzeri, Camara K., Berardi (28’st Sossai), Sbardella, Bianciardi (13’st Pellacani), Bertoldi, Sabelli, Cardillo (36’pt Mastropietro), Ippoliti (36’st Compagnone), Lorusso (40’ st Sordilli). A disp. Giori, Vagnoni, Matteoli, Vasco All.: Gardini.

CARBONIA: Idrissi, Scanu, Della Casa, Kamera M. (41’st Berman), Gjuci (44’st Agostinelli), Sariang, Bellu, Curreli (17’st Murgia), Porcheddu, Russu, Mastino (15’st Suhas). A disp. Bigotti, Ganzerli, Murtas, Mancini, Dore All.: Suazo.

ARBITRO: Nuzzo di Seregno.

RETI: 12’pt Cardillo, 38’Gjuici, 11’st Sabelli, 44’st, Porcheddu.

NOTE: ammonito 26’st Suazo allenatore del Carbonia per proteste. Al 48’st Suhas (C) per doppia ammonizione.

OSTIA

Pari di carattere, grinta e determinazione per il Carbonia di David Suazo apparso davvero in crescita. I sulcitani tornano a casa con un punto prezioso, e che fa morale, dalla trasferta sul litorale romano contro l’Ostiamare di Gardini, che era reduce dal colpaccio di Artena. Sotto in due circostanze gli ospiti riescono dapprima a trovare l’1 a 1 con Gjuci e poi a chiudere definitivamente sul 2 a 2 grazie alla staffilata dalla distanza di Porcheddu, con grande felicità ed esultanza della panchina e dei pochi tifosi ospiti presenti all’Anco Marzio.

All’inizio approccio positivo da parte del Carbonia che si dimostra subito minaccioso dalle parti di Trovato. Al 5’ infatti, Russu si muove bene sulla destra e poi va al cross in area per lo stacco di testa di Federico Bellu che, però, non inquadra lo specchio della porta capitolina. L’Ostiamare prova a rispondere e sorprende il Carbonia: Cardillo, raggiunto in area, conclude improvvisamente con il mancino, trovando l’angolino alla sinistra di Idrissi. Suazo sprona i suoi e i ragazzi sardi trovano il pari. Arriva al 39’ del primo tempo la firma dell’1 a 1. Sugli sviluppi di corner, colpo di testa in area di Mastino, paratona di Trovato, poi però la zampata finale è di Gjuci che con il sinistro manda in rete. In avvio di ripresa il Carbonia va sotto nuovamente. Al 10’ cross di Bertoldi e colpo di testa imperioso di Sabelli che non lascia scampo a Idrissi, per il 2-1 dell’Ostiamare. Gara di nuovo in salita per i ragazzi di Suazo, molto nervoso per un fallo non fischiato in area ai danni di un suo giocatore (sarà allontanato per proteste dal direttore di gara). Ma il Carbonia, mai domo, si spinge in avanti a caccia del pari e lo trova al 44’. Grande protagonista Porcheddu che controlla la sfera dai 20 metri, e poi la insacca all’angolino, rendendo vano il tuffo di Trovato.

Soddisfatto a fine gara Suazo. «Sono felicissimo della grande reazione avuta dalla squadra. I ragazzi hanno giocato a mille e hanno meritato di raccogliere il prezioso punto. Sono risultati che danno carica e morale in vista dei prossimi impegni. Sono contento perché ho un gruppo formato da ragazzi con gli attributi e la Società merita questo e molto altro»



WsStaticBoxes WsStaticBoxes