Pitzianti, la vita spericolata ha portato il titolo italiano di parabadminton

Alessandro Pitzianti

CALANGIANUS. La Sardegna ha una nuova stella dello sport paralimpico. Alessandro Pitzianti, di Calangianus, ha vinto la finalissima di singolo WH1 ai campionati italiani assoluti di parabadminton. L’atleteta della Diversamente Sport ha conquistato il titolo a Milano superando quattro avversari: in semifinale Pasquale Barriera (Gspd), e in finale per 2-1 Adriano Tiberi, tempiese, presidente della sua stessa società e campione uscente della categoria. Grande soddisfazione per la Diversamente Sport, quest’anno ospitata nella palestra della scuola media dopo la chiusura del Palasport di Luras. Una medaglia che profuma di valori sportivi genuini e non solo.

Mimmo Petroccia, allenatore di Alessandro e presidente regionale della Federazione badminton, sottolinea: «E’ un risultato che va oltre i traguardi sportivi perché dietro ognuno dei nostri atleti, e cinque erano galluresi , c’è una storia con grandi ostacoli personali da superare, e ciò che questi giovani raggiungono insegna a tutti noi molte cose . Alessandro ne è un esempio». Alessandro, 38 anni, vittima nel 2012 di un incidente in moto. La carrozzina non l’ha frenato.

«Sono tornato a vivere, dopo un lungo periodo di buio – racconta –. Questo titolo per me è il riscatto dopo tanti anni di vita... spericolata. Sono orgoglioso di aver dato una soddisfazione a mio padre Paolino e ai miei fratelli. Il mondo della disabilità mi ha fatto conoscere i veri valori della vita, con lo sport e per lo sono diventato un altro – prosegue –. Se guardo indietro, se penso al passato che ho vissuto, oggi mi sento uno stupido». Ora ha raggiunto il traguardo per il quale ha tanto faticato in palestra, la medagia di campione italiano. «Quando penso all’incidente in moto mi vengono tanti pensieri, ma durante la degenza all’Unità spinale di Cagliari vedere tante persone con problemi più gravi dei miei mi ha dato la forza di reagire e continuare. E in fondo ho capito che nonostante tutto sono stato fortunato»-

WsStaticBoxes WsStaticBoxes