Pareggio del Tempio a Posada Azzurri da soli in vetta al torneo

posada1tempio1POSADA: Picco, Ferrante, Vardeu, Depalmas, Stefanoni, Mattera, Conteddu, Di Spigna (40’ st Bono), Cadoni (45’ st Satta G.), Zela. Murgia (37’ st Villareal). A disposizione: Deledda,...

posada1

tempio1

POSADA: Picco, Ferrante, Vardeu, Depalmas, Stefanoni, Mattera, Conteddu, Di Spigna (40’ st Bono), Cadoni (45’ st Satta G.), Zela. Murgia (37’ st Villareal). A disposizione: Deledda, Pala, Marongiu, Floris, Satta S., Derosas. Allenatore: Farina.

TEMPIO: Doumbouya, Saba, Piriottu, Erittu (15’ Masu F., 12’ st Moro), Silvetti, Coradduzza, Ferraro, Villar, Uleri (21’ st Spezzigu), Valenti, Aloia (40’ st Latte). A disposizione: Saragato, Masu T., Sotgiu, Bianco. Allenatore: Nativi.

ARBITRO: Carta di Oristano.

RETI: 24’ st Aloia, 40’ st Stefanoni.

NOTE. Ammoniti: Coradduzza, Cadoni, Aloia. Angoli 6-5 per il Posada. Spettatori 500 circa.

POSADA

Il Tempio pareggia a Posada dopo una partita combattuta ed approfitta del passo falso dell’Usinese in casa per restare da solo in testa al girone C. Dopo un primo tempo dai due volti, giocato bene dai padroni di casa all’inizio, sino a quando i galletti sono saliti in cattedra. Nella seconda frazione gli uomini di Nativi sono venuti fuori passando in vantaggio con un bolide di Aloia, ma non sono riusciti a chiudere la partita pur colpendo due traverse, e così i granata di Farina sono stati bravi a reagire e pareggiando nel finale con Stefanoni.

L’inizio è tutto del Posada, con un bel cross al 4’ di Murgia, il migliore dei suoi, poi al 12’ con una conclusione di Cadoni parata da Doumbouya, che poi al 26’ para in due tempi un tiro di Murgia. Il Tempio si vede solo al 29’ con un diagonale a lato di Uleri, poi al 33’ Picco para un tiro di Ferraro dal limite. Sempre Picco al 35’ sventa in angolo una precisa punizione di Aloia. Al 45’ ci prova Saba con un diagonale che finisce fuori.

Nella ripresa il Tempio preme e al 18’ su cross di Moro, Valenti di testa manda la palla a stamparsi sulla traversa a portiere battuto. Poi al 24’ c’è il gol del vantaggio azzurro con Aloia che insacca con un tiraccio. Sei minuti più tardi i galletti reclamano un rigore per un atterramento di Aloia in area, ed al 40’ c’è il pareggio dei padroni di casa. Su un calcio d’angolo contestato dagli ospiti, Depalmas imbecca in area Stefanoni che di testa insacca. Al 46’ Moro colpisce la seconda traversa per i galletti, che diventano così la nuova capolista solitaria del campionato.

Marco Giordo

WsStaticBoxes WsStaticBoxes