Poker del Luogosanto al Porto Torres

La squadra di casa sfrutta ogni occasione di gol, Kozeli realizza una tripletta

Luogosanto4

Porto Torres0

LUOGOSANTO: Marzeddu, Meloni, Secchi Andrea, Pilo, Melgari, Scarfò, Bassu (10’st Fresi), Deriu, Fossati (39’st Carai), Kozeli (45’st Ortu), De Santis. A disposizione: Azara, Madeddu, Secchi Antonio, Contini, Addis e Rajhi. Allenatore: Pasquale Malu.

PORTOTORRES: Falchi, Canu, Marongiu (31’ st Pianti), Libi, Masia, Gareddu, Bazzoni, Pala, D’Antonio (18’ st Farina), Capra, Nali (31’st Leoni). A disposizione: Saiglia, Fiori, Fois, Bernardini, Cossu e Tugulu. Allenatore: Salvatore Porqueddu.

ARBITRO: Casula di Ozieri.

RETI: al 2’ pt De Santis, al 15’ st, 37’ st e al 44’ st Kozeli.

NOTE: espulso Masia, ammoniti Melgari, Bassu, Secchi Andrea e Gareddu.

LUOGOSANTO

Larga vittoria del Luogosanto che sfrutta al meglio le occasioni che gli sono capitate, nell’arco dei novanta minuti di gioco, per battere un ottimo Portotorres. La squadra allenata da Pasquale Malu sblocca subito il risultato, con l’ex Ilvamaddalena De Santis, il quale salta un paio di avversari e batte il portiere avversario.

Il Portotorres si butta in avanti alla ricerca del pareggio, ma nonostante una supremazia territoriale, il risultato alla fine del primo tempo rimane di 1-0 per i padroni di casa. Nella ripresa, entra in azione Kozeli, l’ex Porto Cervo va ben tre volte a rete.

Il raddoppio arriva al quarto d’ora di gioco con un preciso colpo di testa del numero 9 della formazione gallurese. Al 37’, ancora Kozeli finisce nel tabellino dei marcatori, quando batte Falchi con un preciso diagonale.

Ma la giornata di grazia dell’ex Porto Cervo (il Luogosanto lo ha preso in settimana proprio dai cugini smeraldini) non è ancora finita, visto che al 44’ realizza la sua personale tripletta, superando l’estremo difensore della formazione ospite con un pallonetto che fissa il risultato sul 4-0.

Il Portotorres, oltre il danno la beffa, visto che nei minuti di recupero, rimane in dieci uomini per l’espulsione di Masia, avvenuta per proteste abbastanza plateali del numero 5 della formazione ospite allenata da Salvatore Porqueddu. Con questi tre punti, la formazione allenata da Pasquale Malu superano in campo e in classifica lo stesso Portotorres e agganciano la Lanteri (costretta al pareggio interno contro lo Stintino) al sesto posto in classifica.

Domenica prossima, per la dodicesima giornata di andata, il Luogosanto va sul campo della Lanteri e in palio c’è il sesto posto in graduatoria, mentre il Portotorres sarà impegnato in un'altra trasferta e sempre in Gallura, ma questa volta sul campo della vice capolista Calangianus. La scorsa settimana il Luogosanto aveva pareggiato sul campo dello Stintino (1-1) al termine di una gara in cui non era riuscito a concludere varie azioni. Ieri si è rifatto alla grande.

Paolo Muggianu



WsStaticBoxes WsStaticBoxes