La Dinamo si riscatta al PalaDozza: battuta la Fortitudo 103-84

Domenica 16 gennaio al PalaSerradimigni è attesa Trento nel lunch match del recupero della 14°giornata

BOLOGNA. La Dinamo Banco di Sardegna alza la testa e si impone al PalaDozza sulla Fortitudo Bologna 103-84: gli uomini di coach Piero Bucchi non partono benissimo, lasciando scappare i padroni di casa anche sul +10. È Gerald Robinson (20 pt, 5rb,9 as) a condurre il Banco nei momenti topici: aprendo la rimonta nella seconda frazione -dove grazie al break di 13-0 con le prestazioni balistiche di Bendzius (20 pt, 9 rb), Kruslin (10 pt) e Logan (18), gli isolani chiudono avanti all’intervallo lungo (49-52)- e decidendo il match negli ultimi minuti. Nel secondo tempo la Dinamo cambia faccia e riesce a controllare il vantaggio con maggiore solidità, grazie a un buon lavoro a rimbalzo soprattutto offensivo (13 ro 27 rd) e ottime percentuali al tiro da fuori: decisivo sotto le plance Christian Mekowulu, chiamato a una reazione dopo la prestazione incolore a Cremona, che chiude con 20 punti, 7/8 al tiro e 8 rimbalzi.

Nell’ultimo quarto, quando la Fortitudo cerca di riavvicinarsi, è Robinson a chiudere il match con autorità siglando 5 punti in fila che trascinano il Banco oltre i cento punti (84-103). La vittoria del PalaDozza dà fiducia ed energia alla Dinamo che domani rientrerà sull’isola per preparare la terza partita in sette giorni: domenica 16 gennaio al PalaSerradimigni è attesa Trento nel lunch match del recupero della 14°giornata.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes