Dinamo, per la Final Eight c’è più di una speranza

Basket, la sorte dei biancoblù dipende dal risultato degli ultimi recuperi

SASSARI. Quattro vittorie nelle ultime cinque partite, un’inversione di rotta non si sa quanto definitiva ma sicuramente chiarissima e la possibilità di poter ancora strizzare l’occhio alla Final Eight di Coppa Italia.

Con il bel successo di domenica mattina sull’Aquila Trento, terza forza del campionato, la Dinamo si è messa definitivamente alle spalle il brutto scivolone di Cremona e ha chiuso nel migliore dei modi il mini-ciclo di partite con le quali ha esaurito il proprio girone d’andata. Domenica, nella prima giornata di ritorno, la Dinamo farà visita Per avere la griglia definitiva bisognerà attendere il recupero delle ultime quattro gare, rimaste in sospeso dopo i rinvii delle scorse settimane.

La situazione. Le gare da recuperare sono Trento-Varese (28 gennaio), Brindisi-Napoli (domani), Brescia-Pesaro (giovedì) e Treviso-Trieste. I pass già “distribuiti” sono cinque (Milano, Virtus Bologna, Trieste, Trento e Tortona), ma un sesto posto è già virtualmente assegnato a una tra Brindisi e Napoli, che si affronteranno nello scontro diretto. Restano dunque due posti disponibili, ai quali concorrono almeno altre quattro squadre, tra le quali il Banco di Sardegna. Nell’ultimo mese la squadra di Piero Bucchi è riuscita infatti a riportarsi a ridosso dell’ottavo posto grazie alle vittorie con Venezia, Varese, Fortitudo e Trento, con in mezzo anche il problema Covid che ha condizionato pesantemente l’attività del gruppo.

Le chance per la Final eight. Le possibilità per Logan e compagni di qualificarsi per la kermesse in programma a Pesaro dal 16 al 20 febbraio dipendono in buona parte dal risultato del recupero Brindisi-Napoli: in caso di successo dei salentini, la Dinamo si qualificherebbe come ottava a prescindere dalle altre combinazioni: quindi sia in caso di vittoria di Brescia con Pesaro, sia in caso di risultato opposto: con Brindisi e Pesaro vincenti, la Dinamo entrerebbe insieme a Brescia in caso di vittoria di Treviso, o insieme a Reggio Emilia in caso di sconfitta dei trevigiani.

C’è più di una chance per i sassaresi anche nel caso in cui Napoli dovesse vincere al PalaPentassuglia: con il contemporaneo successo di Pesaro, il Banco sarebbe dentro (insieme a Brescia) sia in caso di vittoria di Treviso, che in caso di sconfitta (in questo caso Reggio sarebbe settima).

Due le ipotesi che poterebbero la Dinamo fuori dalle prime otto: niente Coppa Italia se Napoli vince a Brindisi e contemporaneamente Brescia batte Pesaro: in questi due casi a qualificarsi sarebbero ovviamente Brescia e la stessa Brindisi.

In tutti i casi, se la Dinamo si qualificasse, entrerebbe come ottava e affronterebbe Milano.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

WsStaticBoxes WsStaticBoxes