La Nuova Sardegna

Sport

Bucchi: «Il Banco riparta dalla mentalità»

di Andrea Sini
Jack Devecchi, capitano della Dinamo
Jack Devecchi, capitano della Dinamo

Basket, il coach e capitan Devecchi: «Con la Fortitudo tutto dipenderà dall’atteggiamento»

26 marzo 2022
2 MINUTI DI LETTURA





SASSARI. «L’atteggiamento è fondamentale. Dobbiamo ripartire dalla voglia di sacrificio e di mettersi a disposizione del gruppo. Dobbiamo fare in modo che scatti quella scintilla di rabbia che serve per strappare la partita, trasformandola in energia positiva». Alla vigilia della sfida con la Fortitudo Kigili Bologna, capitan Jack Devecchi mette tutti puntini sulle “i” e promette uno scatto d’orgoglio dopo la prova non del tutto convincente di Bologna. Domani pomeriggio alle 18 i ragazzi di Piero Bucchi proveranno a riprendere la marcia verso i playoff interrotta per due domeniche di fila, contro Tortona e Reggio Emilia.

«Arriviamo da queste due sconfitte – ha detto Devecchi – siamo un po’ arrabbiati per come sono maturate e siamo convinti che possiamo fare meglio, soprattutto essere più incisivi nei momenti che contano. Con Reggio nei momenti importanti abbiamo concesso troppo soprattutto dal punto di vista difensivo. Siamo coscenti degli errori che abbiamo commesso, ora dobbiamo essere bravi a resettare e presentarci a questa gara con grande aggressività. Anche perché di fronte avremo un avversario che ha dato una bella sterzata alla propria stagione e che ultimamente sta giocando molto bene. Quando riusciamo a essere aggressivi e a coinvolgere tutti, possiamo fare una bella pallacanestro e vincere le partite. Non possiamo prescindere dall’aiutarci, dal giocare di squadra e dal mettere giù il “sederino” in difesa quando i possessi contano. L’atteggiamento – ripete il veterano biancoblù – è assolutamente fondamentale».

Le parole del coach. Bucchi ha avuto un’altra settimana di tempo per provare a inserire Miro Bilan negli ingranaggi della squadra. «Abbiamo svolto una buona settimana di lavoro – ha sottolineato il coach –, focalizzandoci sull’obiettivo: Devo dire che le facce erano quelle giuste per metterci alle spalle le due sconfitte precedenti. Se penso alle ultime quattro partite, dico che con Reggio non abbiamo giocato affatto una buona partita. È ovvio che ci sia il merito anche di chi vince, ma conta il nostro modo di affrontare le partite, conta il nostro atteggiamento. Ne abbiamo parlato a fondo con i ragazzi, abbiamo voglia di ripartire prima di tutto dall’atteggiamento. Ci saranno anche gli avversari, però noi vogliamo presentarci carichi per vincere».

Il recupero con la Virtus. È stata fissata la data in cui verrà recuperata la partita casalinga contro la Segafredo Bologna, valida per la 20ª giornata, che era saltata a causa del Covid. Dinamo e Virtus si affronteranno al palazzetto venerdì 6 maggio alle 20,30. Due sere più tardi il Banco di Sardegna ospiterà Varese nell’ultima gara della regular season.

In Primo Piano
La polemica

Pro vita e aborto, nell’isola è allarme per le nuove norme

di Andrea Sin
Le nostre iniziative