Basket, la Dinamo travolge la Virtus Bologna: 108-73

Interrotta la striscia di 15 vittorie della Segafredo

SASSARI. Dinamo straripante al PalaSerradimigni contro Bologna: 108-73 il risultato finale a favore dei sassaresi. La Virtus, campione d'Italia in carica e capolista indiscussa della Lega A, arrivava a Sassari imbattuta da 15 partite, e si è scontrata con una Dinamo perfetta e affamata, capace di infliggere una sconfitta umiliante agli avversari. I biancoblù hanno giocato un secondo e terzo quarto stellari (30-17 e 39-20 i due parziali), annichilendo gli uomini di coach Scariolo. A spaccare letteralmente la gara è stata la prestazione dell'ala Eimantas Bendizius: il lituano, dopo avere chiuso il primo tempo con zero canestri realizzati, nel terzo quarto ha messo a segno 18 punti di fila (23 a fine gara), con 5/5 da oltre l'arco dei 6.75.

Un Bologna irriconoscibile ha prima dovuto fare a meno di Teodosic, richiamato in panca dopo una pericolosa scivolata sul parquet, poi ha perso anche Daniel Hackett, espulso per un fallo antisportivo e un fallo tecnico consecutivi. Unico delle V nere a salvare la faccia è stato Mannion che con 21 punti ha cercato inutilmente di tenere viva la sua squadra.

«Mi è piaciuto l'atteggiamento dei ragazzi, hanno fatto quello che dovevano fare con grande concentrazione. Partite giocate così danno tanta energia, tanta carica per andare avanti», ha commentato coach Piero Bucchi nel dopo gara. Con la vittoria di ieri nel recupero della 20 giornata, la Dinamo è sicura del sesto posto in classifica e può addirittura fare un pensierino al quarto posto per la griglia finale dei playoff. Prima però deve vincere l'ultima partita della regular season, in programma domenica alle 20.45 a Varese, e sperare in una sconfitta di Venezia e Tortona. (ANSA)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes