La Nuova Sardegna

Sport

Tutto Dinamo
Basket Serie A

Grande Dinamo ma Virtus enorme

Grande Dinamo ma Virtus enorme

I biancoblù comandano per tre quarti di gara poi cedono alla capolista

29 ottobre 2022
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari Niente da fare per la dinamo Sassari contro la capolista della Lega A di basket Virtus Bologna. I sassaresi nell’anticipo di oggi hanno perso per 69-74 disputando un geande match, ma cedendo a un avversario più completo.

Dinamo senza paura nel confronto contro la capolista imbattuta  della serie A di basket, la Virtus Bologna. Nel primo quarto Sassari va avanti 10-5 trascinata da Jones e 20-15 spinta da Diop. 20-18 per i biancoblù dopo i primi 10 minuti, ma Jones e Gentile hanno già due falli. Nella Virtus in campo tutti i big, coach Scariolo ha tenuto a riposo solo Teodosic. 

Nel secondo quarto il testa a testa prosegue e la Dinamo non la abbassa mai, prendendo anche prima otto e poi dieci punti di vantaggio, per andare al riposo sul 40-32.

Nel terzo quarto la Virtus Bologna parte a tavoletta, la dinamo tentenna, perde qualche pallone di troppo e la V Nera si avvicina  (47-45 al 26’) e sorpassa 47.48, mentre la Dinamo in attacco sbaglia anche qualche canestro non tra i più difficili. Quarto fallo di Onuaku mentre  Bologna comincia a far pesare le sue rotazioni di qualità.

La Dinamo stringe i denti e non molla di un passo, restando in partita ma la Virtus morde in attacco e soprattutto con la difesa, concedendo ai sassaresi appena11 punti in 10 minuti. Inutili i timeout del coach del Banco Piero Bucchi, partita ribaltata e inerzia cambiata, gli ultimi dieci minuti della sfida partono dal 51-55 ospite.

Diop è un leone, 54-55 tutto suo ma la Dinamo sembra in rottura prolungata mentre Bologna ritrova le certezze che i sassaresi erano riusciti fino a quel punto a farle mancare. Invece la Dinamo non si arrende, dal 60-70 al 37 al, 65-70 a -1’23”, Robinson sbaglia il -3 e Bendzius il -2. Ultimi 30 secondi in gestione  per gli ospiti, due liberi per Onuaku che con il suo caratteristico movimento dal basso fa 2/2, 67-70, ora in lunetta tocca a Ojeleye, 2/2, 67-72. Nikolic da 3 non va, altri due liberi per Bendzius a 5” dalla fine, ancora -3  poi Belinelli ai liberi sigilla il  match: finisce 69-74  tra gli applausi del pubblico sassarese. Grande Dinamo, ma Virtus Bologna enorme.

 

 

In Primo Piano
L’emergenza

Campagne invase dai cinghiali: agricoltori sul piede di guerra

di Salvatore Santoni
Le nostre iniziative