La Nuova Sardegna

Sport

Tutto Cagliari
Calcio serie B

Subito l’impronta di Ranieri: 2-0 del Cagliari sul Como

di Enrico Gaviano

	Pavoletti esulta dopo il gol dell'1-0 (foto mario rosas)
Pavoletti esulta dopo il gol dell'1-0 (foto mario rosas)

Pavoletti e Azzi firmano il successo alla prima panchina rossoblù del tecnico romano dopo 31 anni

14 gennaio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Ranieri buona la prima. Senza brillare più di tanto il Cagliari vince 2-0 contro il Como e saluta nel modo migliore il ritorno del tecnico romano sulla panchina rossoblù dopo 31 anni. Una vittoria a tratti sofferta ma meritata, perché il Cagliari ha saputo sfruttare le occasioni avute e perché i giocatori sembrano aver recepito subito alcuni insegnamenti di Ranieri: impegno massimo e sacrificio per la squadra.

La cronaca. Primo tempo quasi come una partita a scacchi. Cagliari guardingo, anche troppo. Infatti Il primo brivido al 13’ lo procura il Como: palla per Cerri che tira a colpo sicuro, salva miracolosamente Radunovic. Il Cagliari replica andando in vantaggio al 16’ sulla sua prima vera conclusione in porta: cross di Zappa toccato da un avversario e al centro dell’area Pavoletti fa pesare la sua stazza agganciando il pallone in semirovesciata e firmando così l’1-0.

Poche le altre note di cronaca del primo tempo, con il Como che prova a pareggiare e il Cagliari sempre sulla difensiva che però cerca subito le verticalizzazioni appena in possesso palla.

 All’inizio della ripresa subito il raddoppio: Azzi sulla sinistra spara un tiro cross in area di destro, il vento allunga la traiettoria della sfera che beffardamente scavalca Ghidotti. Il Cagliari si ingolosisce e al 51’ Lapadula serve al limite dell’area Kourfalidis che tira però alto.

Al 52’ grande paura per il pubblico che ha gremito lo stadio: Kourfalidis serve indietro con troppa leggerezza per Radunovic, sulla traiettoria si inserisce Cerri che tira ma non riesce a inquadrare lo specchio della porta.

Al 92’ ancora un tiro dalla distanza, ma stavolta Mancuso non inquadra la porta. Il Como pressa e prova ad accorciare, ma la prima vera occasione arriva al 91’ con un gran tiro di Ambrosino che Radunovic blocca in due tempi. Il pressing comense prosegue al 93’: Gabrielloni tira da pochi passi ma ancora una volta Radunovic è pronto a intercettare

Cagliari (3-5-2): Radunovic, Altare, Dossena, Capradossi; Zappa, Nandez, Makoumbou, Kourfalidis (72’ Lella), Azzi (77’ Barreca); Lapadula, Pavoletti (88’ Luvumbo). A disp. Aresti, Lolic, Carboni, Di Pardo, Veroli, Rog, Falco, Millico, Pereiro. All. Ranieri

Como (3-4-3): Ghidotti, Odenthal, Scaglia, Binks; Vignali (72’ Gabrielloni), Arrigoni (72’ Parigini), Bellemo, Ioannou (77’ Faragò); Mancuso, Blanco (55’ Ambrosino), Cerri (62’ Fabregas). Adisp.: Cagnano, Da Riva, Baselli, Bolchini, Celeghin, Pierozzi, Vigorito. All. Longo.

Arbitro: Meraviglia di Pistoia.

Reti: 16’ Pavoletti, 49’ Azzi.

Note: spettatori 16mila. Calci d’angolo 6-2 per il Cagliari.

In Primo Piano
Trasporti

Aeroitalia saluta Alghero: «Costi troppo alti impossibile proseguire»

di Claudio Zoccheddu
Sardegna

Sassari, oltre duemila persone in piazza d'Italia per l'Otello

Le nostre iniziative