La Nuova Sardegna

Sport

Calcio serie C

Torres e Olbia, serve uno scatto

di Roberto Muretto
Ruocco è in forse
Ruocco è in forse

A Sassari oggi arriva la vicecapolista Cesena, in forse Ruocco e Masala.  Sfida salvezza per i bianchi sul campo della Vis Pesaro, ci sarà un clima da battaglia

15 gennaio 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Sassari Il campionato entra nel vivo e da adesso in poi ogni errore rischia di compromettere gli obiettivi. Lo sanno bene Torres e Olbia chiamate oggi a dare continuità alle belle prestazioni, condite da una vittoria, della scorsa domenica. A Sassari arriva il Cesena, avversario costruito per puntare alla promozione diretta. I bianchi giocano a Pesaro uno scontro diretto per la salvezza. Due sfide complicate, nelle quali a entrambe le squadre servirà una prestazione coi fiocchi per mettere altri punti in cassaforte.

Il match del Sanna Il nuovo allenatore Stefano Sottili ha avuto un’altra settimana di tempo per mettere a fuoco pregi e difetti dei rossoblù. Si lavora col sorriso sulle labbra quando si vince, ma la settimana della Torres non è stata tutta rose e fiori. Ci sono da verificare le condizioni di Ruocco e di Masala che resteranno in forse fino all’ultimo. Assente sicuro Gianola, squalificato. Torna il capitano Antonelli al centro della difesa e farà copia con Dametto. Il Cesena, allenato da Toscano, arriva dalla vittoria nel derby col Rimini. «Ci aspetta una partita insidiosa - afferma il tecnico del Cesena - il nostro obiettivo finale passa proprio da partite di questo tipo, e da qui alla fine non vogliamo avere rimpianti. Questo match sarà importante per valutare la nostra forza mentale». Toscano sarà out per squalifica: «Ma questo non cambierà niente, perché abbiamo le idee chiare».

Parla Sottili Il mister rossoblù è uno diretto e non cer ca scorciatoie. «Sappiamo che loro sono nella terna delle squadre più forti del campionato. A noi servirà una grande partita, un po’ di fortuna che dovremo andare a cercarci con personalità e l’aiuto dei nostri tifosi. La formazione? Ho qualche dubbio, la deciderà oggi».

Sfida salvezza Forse sarà l’agonismo a prevalere sulla tecnica nella gara tra Vis Pesaro e Olbia. I marchigiani hanno un punto in più dei galluresi, motivo in più per provare a fare il colpaccio. Roberto Occhiuzzi è come sempre chiarissimo: «Siamo dentro a una situazione ancora complicata – le parole del tecnico dell’Olbia – e ogni passo fatto in avanti dà morale e forza». I bianchi sono in serie positiva e non hanno nessuna intenzione di fermarsi. «La squadra ha fatto proprio il discorso tattico. Le certezze, lo spirito e quindi i risultati sono una conseguenza. Ma dobbiamo fare ancora tanto. Ci aspettiamo un avversario tosto. È una squadra con un credo battagliero, quindi - dice Occhiuzzi - dobbiamo comportarci di conseguenza e tenere le antenne sempre ben dritte».

La formazione resta top secret. «Non ho ancora preso una decisione, ma è chiaro che la scelta di giocare con tre o con due attaccanti inciderà anche sulle scelte degli altri reparti». (r.m.)


 

In Primo Piano
Meteo

Nubifragi e grandinate: dal Sassarese alle Baronie il maltempo colpisce il nord Sardegna

Le nostre iniziative