La Nuova Sardegna

Sport

Basket femminile

Women, assalto alla Final 8: la Dinamo ritrova il Geas

di Antonello Palmas
Women, assalto alla Final 8: la Dinamo ritrova il Geas

Coppa Italia, oggi i quarti di finale a Campobasso (ore 15, streaming Lbf)

30 marzo 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Campobasso Il momento è catartico, direbbe quello, e se ci si dovesse basare sui freddi numeri dell’ultimo periodo ci sarebbe da preoccuparsi: la Dinamo Women ha perso quattro delle ultime cinque gare e una di queste proprio in casa del Geas, con un pesante -34. Ma la squadra di Sesto San Giovanni, avversaria delle sassaresi nei quarti di finale della Coppa Italia in programma oggi a Campobasso (ore 15, diretta streaming in chiaro su LbfTv), farebbe molto male a illudersi. Per le isolane (e per il basket femminile isolano: mai nessuna sarda era arrivata così in alto) le Final Eight sono un passaggio storico e sono decise a dare tutto. Coach Antonello Restivo davanti al video ha già da tempo dimostrato alle sue ragazze che quella gara, cui il Banco di Sardegna era arrivato nelle peggiori condizioni fisiche possibili e stanca per l’accumulo di impegni, «non l’avevano praticamente giocata, erano poco aggressive, l’abbiamo cancellata, ma in una maniera molto tranquilla perché consapevoli di non essere quello». E soprattutto Sassari ha superato l’evidente calo durato qualche settimana e lo ha dimostrato proprio nelle ultime due gare perse con due big, Virtus Bologna e Schio, facendo paura a entrambe e mostrando di essere già in clima playoff. «Abbiamo recuperato la brillantezza – spiega Restivo – e fisicamente stiamo bene, così come mentalmente. Stiamo facendo una grande stagione, abbiamo avuto sempre e solo l’obiettivo di fare una bella pallacanestro. Siamo felici».

Divertirsi per divertire. Importante l’apporto che potrà dare la panchina: «Toffolo ultimamente sta giocando bene, sta crescendo molto. Ciavarella sta facendo un po’ di fatica fisicament,e ma mentalmente in questo tipo di competizioni ci darà sicuramente molto». Dove può arrivare una formazione come quella biancoblù che in stagione ha battuto due volte Venezia, arrivando ad affrontarla anche nei playoff della Eurocup (uno dei traguardi di una stagione già così da record) ed è arrivata quarta in regular season a dispetto di tutti i pronostici che la volevano al massimo competere per uno degli ultimi posti playoff? «Siamo consapevoli di quello che possiamo fare – dice Restivo – il che non vuol dire vincere la Coppa Italia, ma essere consapevoli di giocare una pallacanestro come stiamo facendo dall’inizio. In queste competizioni si tende a fischiare meno, secondo me si dovrebbe punire di più, ma noi comunque andremo a divertirci».

Occhio ai rimbalzi. Che il Geas allenato da Cinzia Zanotti e in particolare la sua difesa sia una brutta bestia è certo, ma per il capitano Debora Carangelo «ne abbiamo affrontate di peggiori. Dobbiamo giocare dal primo secondo mettendo in campo la nostra qualità e forza, poi ci devono solo rincorrere. Andiamo in campo con la prova che noi siamo quelle che hanno giocato contro Schio e Bologna, dovrebbero essere loro ad avere paura di affrontarci, poi abbiamo ancora l’amaro in bocca per com’è andata l’ultima partita contro di loro». «Sarà una partita tosta – dice Restivo – , il Geas cerca di abbassare i ritmi anche delle altre squadre, vanno spesso in rimbalzo offensivo in 3 e cercano di bloccare il contropiede. Sarà importante controllare la situazione dei rimbalzi». Per Joyner Holmes «sono partite secche, contano i dettagli sono quelli che fanno la differenza e bisogna avere a livello di testa tutto chiaro su come giocare di squadra».

Duelli. Attenzione a quelli delle registe Dotto e Bestagno con Carangelo, leadership ed esperienza; quelli su perimetro con Thomas e Makurat alle prese con Sequoia Holmes, la giovane azzurra Panzera e la tiratrice Gorini; ma il match potrebbe giocarsi sotto canestro dove il duo Gustavsson-Holmes dovrà riuscire a limitare la forza a rimbalzo offensivo dell’emergente Moore, dell’esperta Trucco e della croata Begic. Le altre gare sono Venezia-San Martino di Lupari, Bologna-Campobasso e Ragusa-Schio. Chi vince tra Dinamo e Geas potrebbe incontrare quest’ultima, con cui le Women hanno un altro conto in sospeso dopo la vittoria sfiorata domenica. Qualche preoccupazione per il forte movimento tellurico avvertito a Campobasso nelle scorse ore, ora tocca alle sassaresi dare la scossa al basket italiano.

In Primo Piano
La flotta

Antincendio: «In 15 minuti l’elicottero arriverà ovunque nell'isola»

di Luigi Soriga

Video

Processo Grillo, Corsiglia si difende in aula: «Nessun abuso, con la ragazza un rapporto sessuale»

Le nostre iniziative