La Nuova Sardegna

Sport

Pallamano

Raimond Sassari, sfuma il sogno scudetto: Fasano è campione d’Italia

Raimond Sassari, sfuma il sogno scudetto: Fasano è campione d’Italia

Gli isolani hanno perso gara3 con il risultato di 35-32. Per i pugliesi è il quarto titolo italiano

20 maggio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari La Raimond perde gara3 della finale scudetto della pallamano maschile. 35-32 per i padroni di casa della Junior Fasano e solo applausi per i sassaresi, che fino all'ultimo hanno tenuto testa alla capolista e no si sono mai arresi, nemmeno per un istante. La Raimond non ripete il peccato mortale di gara2, quando entrò in campo timida, e sin dal via gioca alla pari rispondendo colpo su colpo e gol su gol ai padroni di casa, trascinati da un caldo pubblico. 2-2, poi i pugliesi vanno avanti di 4 sfruttando la superiorità numerica (6-2 al 4'), e i sassaresi a loro volta rispondono con un parziale di 3-0 con l'uomo in più. 9-9 pari al 10', rossoblù sotto 12-9 poi il recupero, il nuovo pareggio a quota 14 e nell'ultimo minuto due volte il gol del +1 sprecato banalmente, con il Fasano che chiude sopra di uno all'intervallo: 15-14.

Al rientro dagli spogliatoi scattano meglio dai blocchi i padroni di casa che piazzano un parziale di 3-0 poi toccano il massimo vantaggio sul +4: 18-14. Ma la Raimond è tosta, stringe i denti e le maglie della difesa e rientra: 21-20 al 38'. Il Fasano spinge, forte delle sue superiori rotazioni, ancora +2 poi la Raimond può sfruttare una doppia superiorità numerica, impatta sul 22-22, si fa infilare in 5 contro 7 per il 24-23 casalingo, poi 24-24 con Bronzo a 15' dalla fine. Tutto da rifare, gara3 inizia nuovamente, gol su gol. La Junior fa pesare la sua maggiore esperienza e l'abitudine a partite di questa importanza e gratta un piccolo margine, la Raimond resta incollata: 29-28 a 7' dalla fine. Poi lo strappo decisivo del Fasano, a +3 sul 31-28' al 54'. La Raimond risponde ma il gap è scavato e i pugliesi giocano con il cronometro gestendo il finale. I rossoblù falliscono il -1 e vanno sotto 33-30 a 3' dalla fine, Brzic firma il 34-32 a 1' dalla fine ma è finita: 35-32, lo scudetto per la quarta volta è del Fasano, la Raimond torna a casa seconda in Italia e decisa a rioprovarci.

In Primo Piano
L’emergenza

Campagne invase dai cinghiali: agricoltori sul piede di guerra

di Salvatore Santoni
Le nostre iniziative